Sport

Calcio. Il Latina perde anche il secondo posto

28/04/2002

Il Latina, nel big-match della 32^ giornata, pareggia per 0-0 sul campo dell’Isernia e, dai risultati pervenuti dagli altri campi, perde il secondo posto in classifica. Il tecnico Argenio, ad inizio partita, cambia modulo: passa dal 3-4-1-2- al 4-4-2. Schiera sulle fasce Lungheu e Palmigiani in difesa e Pomili e Pesce a centrocampo. Tandem d’attacco Rizzolo-Selvaggio. Ancora panchina per Stravato insieme al recuperato Di Stefano. Partita, sin dai primi minuti, molto combattuta, per entrambe le compagini il risultato è fondamentale per conquistare quel secondo posto che vale un eventuale ripescaggio mentre i Gladiator, nella giornata passata, ha conquistato matematicamente la promozione in serie C2. Il Latina, in entrambe le frazioni di gioco, sfiora la segnatura in più di una occasione in modo particolare con Rizzolo (due volte) e Selvaggio e Pesce. L’imprecisione degli attaccanti pontini hanno condannato la formazione nerazzurra al pareggio. Con questo risultato la classifica non muta più di tanto. I Gladiator mantengono il vertice con 68 punti (pareggio per 0-0 nella trasferta di Terracina); a 60 segue la Viribus Unitis (vittoria esterna per 1-2 sul campo del Marcianise); a 58 il Latina, a 55 segue l’Isernia. A 52 il Marcianise, a 46 il Morro D’Oro, a 44 il Real Cassino (sconfitto il casa dal Val di Sangro per 1-2) ed il Sorrento, a 42 Val di Sangro e Pro Vasto, a 41 il Terracina, a 40 l’Aprilia (altro KO interno, questa volta per 2-0 contro il San Giorgio Apricena).

Questa la formazione del Latina. Fimiani, Lungheu, Palmigiani (70’ Di Stefano), Di Julio, Levanto, Sanguedolce, Pomili, Fuoco, Rizzolo (70’ Barile), Selvaggio (88’ Piludu), Pesce.

Marco Battistini

    Tag

    Calcio

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE