Sport

Calcio. Il Latina in trasferta con il fanalino di coda

14/04/2002

Il Latina domani torna in campo per affrontare, in trasferta, il fanalino di coda Turris. Dopo il KO interno di sette giorni fa contro il Ceccano per 2-1, il morale dei nerazzurri è decisamente sotto la suola delle scarpe. Il calendario, come si nota, era nettamente favorevole alla compagine di Argenio, infatti, se il Latina fosse riuscito a chiudere con un risultato positivo la gara del Francioni della settimana scorsa adesso sarebbe al secondo posto e, con i quasi i tre punti in tasca per la gara con la Turris, il secondo posto sarebbe una felice realtà. I Gladiator, oramai, si apprestano ad avere la matematica certezza del primo posto anche se affronteranno, in trasferta, la seconda della classe, quell’Isernia che ripone ogni speranza proprio in questo match. La Viribus Unitis, al contrario, farà visita al Terracina. E’ scontato dirlo ma è la realtà: se il Latina giocasse con una rinnovata rabbia e determinazione potrebbe, già dopo i prossimi novanta minuti, ipotecare il secondo posto in classifica. Argenio, per la partita, dovrà rinunciare, forse per l’ultima domenica, al difensore Pecorilli, mentre riavrà a disposizione il giovane Pesce, il quale ha scontato il turno di squalifica. Davanti a Fimiani, quindi, la linea difensiva sarà composta da Lungheu, Sanguedolce e Palmigiani. A centrocampo spazio a Pesce, Pomili, Di Julio e Di Stefano; in avanti ci saranno Selvaggio, Rizzolo e Barile. Ancora da decidere, però, l’undici titolare, infatti, Argenio non ha ancora sciolto le carte sul possibile impiego di Stravato e Fuoco.

Redazione ParvapoliS

    Tag

    Calcio

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE