Economia

Latina. Riqualificazione dei consorzi industriali. Maria Annunziata Luna (Per il Lazio): «L'imprenditoria locale è oggi fortemente penalizzata»

15/03/2002

«Come può espandersi l’imprenditoria locale se è costretta a lavorare in aree
urbanisticamente disagiate?».
Maria Annunziata Luna, Presidente della Commissione Attività Produttive della Regione Lazio,
esprime forti preoccupazioni in merito al Consorzio Industriale del Sud Pontino.
«Quello di Penitro, in particolare, è privo addirittura dei servizi essenziali, come
le reti fognaria, idrica ed elettrica. Una situazione insostenibile che comporta un forte
declino industriale e che spesso ha portato molte imprese a rimanere all’interno dei centri
urbani, con inevitabili conseguenze negative, sia per le aziende stesse, sia per la
popolazione costretta a convivere con una realtà industriale sotto casa».

A seguito dell’incontro con gli imprenditori e con il segretario provinciale dell’UGL -
avvenuto in uno stabilimento sito proprio nel Consorzio Industriale lo scorso 11 marzo -
Luna, nell’ottica di trasformare queste aree in zone ad efficiente attività produttiva,
ha ritenuto necessario ed urgente promuovere un incontro per la prossima settimana
presso l’Assessorato regionale delle Attività Produttive con i vertici dei Consorzi.
In questa sede verranno discusse tutte le problematiche che affliggono i piani di
sviluppo industriale, non ultima una eccessiva burocratizzazione, al fine di concertare
strategie risolutive.
Luna intende inoltre proporre una rivisitazione della Legge Sabatini. «Una legge utile
per gli imprenditori» - precisa Luna -«ma va tenuto presente che oggi i tempi sono cambiati,
in quanto la firma di cambiali e la spesa di bolli sono strumenti superati in
una logica di moderna imprenditorialità».

Mauro Cascio

    Tag

    Latina

    Articoli correlati

    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE