Sport

Calcio: Latina, Palombo:"Non brillanti con l'Aprilia? Colpa solo dell'emozione."

29/08/2000

Il Latina calcio analizza con molta attenzione il risultato ottenuto nella prima uscita stagionale di coppa Italia contro l’Aprilia. Il successo è senza dubbio incoraggiante ma c’è ancora tanta strada da fare per raggiungere quel livello di personalità e di organizzazione di gioco necessaria per fare il fatidico salto di qualità. Il team-manager dei nerazzurri Gianni Palombo, ha spiegato a ParvapoliS, che la non brillantissima prova della formazione di Attardi contro l’Aprilia è da attribuire ad alcuni fattori quali la preparazione atletica appena conclusa e quindi non ancora smaltita dalle gambe dei giocatori, dalla inesperienza di alcuni elementi che si affacciavano per la prima volta su un palcoscenico di un certo prestigio e da non sottovalutare la brillante prestazione degli ospiti.
Sul fronte mercato, per il momento, vi è una situazione di stasi; sia Palombo che il direttore sportivo Cozzella, continuano a stare affacciati alla finestra nella speranza di trovare qualche elemento di prestigio, ma come dice giustamente Cozzella, non si può acquistare tutti i giorni e quindi il Latina attende con calma l’affare giusto per una piazza desiderosa di successi. Ricordiamo che il Latina cerca ancora un portiere in età di Lega ed un difensore esterno sinistro. Intanto la società ha confermato il non interessamento al portiere Mattia e di comune accordo si è deciso di non mettere nero su bianco.

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE