Sport

Calcio. Latina, difficile trasferta

09/03/2002

Il Latina deve ritrovare la retta via. E’ questo il desiderio di tutti i tifosi e del tecnico Argenio in particolare. La formazione nerazzurra affronterà, questo pomeriggio, ore 14.30, diretta sui 98.300 di Radio Latina, la Val di Sangro, una compagine che milita nelle posizioni medio-basse della classifica ma che appare, senza dubbio, molto ostica e combattiva soprattutto dal punto di vista tattico. Il tecnico nerazzurro ha la rosa decimata, infatti, oltre ad Anselmi allontanato dalla squadra martedì per motivi disciplinari e De Matteis, fermato dal Giudice sportivo per l’espulsione rimediata nella trasferta di Ferentino, il Mister dovrà rinunciare a Rizzolo, Pomili, Palmigiani e Di Julio. Tutti fermi per noie muscolari. Contro la Val di Sangro è balenata una nuova idea: spostare Levanto a centrocampo ed è un’idea che, con molta probabilità, vedremo concretizzarsi. Davanti a Fimiani, infatti, il trio difensivo dovrebbe essere formato da Lungheu, Sanguedolce e Pecorilli; a centrocampo spazio a Pesce, Levanto, Fuoco e Stravato; in avanti Selvaggio dietro le punte che dovrebbero essere Gullì e Barile. Inizialmente in panchina Candido. Nelle ultime ore, però, sono cresciute le quotazioni di Di Stefano per la posizione di esterno destro di centrocampo. La giornata si presenta difficile per i colori nerazzurri, infatti, oltre alla difficile trasferta che aspetta il Latina, le dirette avversarie non hanno impegni particolarmente difficili: i Gladiator faranno visita all’Ostia Mare, l’Isernia riceverà la lanciatissima Marcianise e la Viribus Unitis affronterà, in trasferta, la Turris. Intanto, sul fronte mercato, è saltato l’ingaggio dell’attaccante Claudio Trotta, ex Terracina. I motivi del mancato accordo vanno letti in chiave esclusivamente economica.




Redazione ParvapoliS

    Tag

    Calcio

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE