Politica

Cisterna. Emilio Ciarlo (Margherita): «Il Sindaco Carturan ormai non rappresenta più per l’Ulivo o per la Margherita una risorsa per il futuro»

06/03/2002

«La manifestazione nazionale dell’Ulivo di sabato ha richiamato tutti a costruire l’unità
della coalizione e questo dobbiamo assumerlo come nostro compito». Sono parole
di Emilio Ciarlo, già coordinatore provinciale de I Democratici ed attualmente
in forza alla Margherita.

«Non possiamo prendere
iniziative che aumentano invece di diminuire la distanza con gli altri partiti del
centrosinistra, soprattutto se dietro non si scorgono strategie di rilancio dell’Ulivo.
La riflessione sul futuro della giunta di Cisterna, più che dalla questione del coinvolgimento
del CCD o dal tema dell’indipendenza del Sindaco, deve ripartire da un punto fermo: Carturan
non rappresenta più per l’Ulivo o per la Margherita una risorsa per il futuro.
Non vorrei, infatti, che la polemica di Carturan sul superamento della forma partito
sia durata giusto il tempo, per lui, di cambiare il suo e passare dall’Ulivo al Polo.
Capisco dei Democratici di Cisterna la volontà di non dilapidare il lavoro amministrativo
svolto in questi anni, di non voler regalare i frutti dell’impegno della giunta di
centrosinistra a una Destra che, disinvoltamente, si dichiara disponibile a portare avanti
un programma che aveva fino a ieri contrastato.
Dobbiamo però sforzarci di condividere una strategia con tutta la coalizione altrimenti ci
illudiamo di far bene all’Ulivo mentre consentiamo a Carturan di ucciderlo.
Nei prossimi giorni saremo chiamati a costituire formalmente la «Margherita - Democrazia è
Libertà» un soggetto nuovo, aperto e plurale, spetterà al nuovo partito, non ai Democratici
che hanno già sospeso la loro autonoma iniziativa politica, discutere sul come far
ripartire - rapidamente - quel percorso di confronto nell’Ulivo fuori dal quale non
c’è politica di centrosinistra».

Mauro Cascio

    Tag

    Cisterna

    Articoli correlati

    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE