Sport

Calcio. Comincia da Ferentino la rincorsa del Latina

02/03/2002

Il Latina inizierà domani un lungo tour de force che lo porterà ad affrontare, nel giro di sette giorni, due trasferte, prima a Ferentino e, successivamente, contro la Val di Sangro. Un cammino, senza dubbio, in salita per la compagine di Argenio, la quale è chiamata al riscatto dopo il pareggio interno di domenica scorsa contro il San Giorgio Apricena. I pontini se da un lato sembrano forti e determinati dal punto di vista psicologico, non lo sembrano altrettanto da quello fisico. In più di un’occasione i nerazzurri sono apparsi stanchi, affaticati. E’ mancata la lucidità di quei giocatori che, nel girone d’andata, avevano guidato la squadra, uomini come Selvaggio e Candido per esempio. Argenio non avrà tutti gli elementi a sua disposizione. Dovrà fare a meno del mediano Di Julio per problemi muscolari, di Palmigiani per una distorsione alla caviglia destra e dei giovani Pomili, il quale è rientrato da pochi giorni nel gruppo e non ha ancora nelle gambe tutti i novanta minuti, e Esposito, per lui frattura ad una costola. Ricordiamo, infine, l’assenza forzata anche del bomber Antonio Rizzolo, per lui una distorsione al quadricipite della gamba destra. Argenio conferma il modulo 3-4-1-2. Davanti a Fimiani la linea difensiva sarà formata da Sanguedolce, Levanto e Pecorilli. A centrocampo spazio a Pesce, Candido, De Matteis e Stravato. Selvaggio dietro le punte Anselmi e Barile. Ma, in queste ultime ore, echeggiano più voci: ci potrebbe anche essere l’impiego a centrocampo di Di Stefano, sull’out di destra, ed il dirottamento di Pesce a sinistra con Stravato in panchina o anche l’impiego di Fuoco a centrocampo concedendo un turno di riposo a Candido. In avanti ancora un ballottaggio: è tra Barile e Gullì.
Intanto, per quando riguarda il mercato, il Latina sta concludendo l’acquisto dell’attaccante del Terracina Claudio Trotta.
Il calendario, per concludere, non sorride ai colori nerazzurri, infatti, la capolista Gladiator riceve, sul proprio terreno, la Casertana, formazione al momento in stato confusionale; l’Isernia farà visita alla Pro Vasto, mentre la Viribus Unitis, quarta ad un punto dai pontini, riceverà il fanalino di coda Ceccano.

Redazione ParvapoliS

    Tag

    Calcio

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE