Sport

Calcio. Il Latina cade anche contro i Gladiator

17/02/2002

Terza trasferta consecutiva in terra campana e terza sconfitta per il Latina. La formazione di Argenio, nonostante una partita giocata all’insegna della grinta e della determinazione, non è riuscita a replicare alla rete dei Gladiator e, così, perde altri punti preziosi per la promozione in serie C2. Il tecnico pontino rivoluziona la squadra: inserisce dal primo minuto De Matteis in cabina di regia ed il giovane di Lega Esposito sulla fascia destra dirottando in panchina Candido e Gullì; sulla fascia sinistra spazio a Fuoco ed in attacco Selvaggio affianca Rizzolo con Pesce alle loro spalle. Panchina anche per Stravato e Palmigiani. Il Latina, sin dal primo minuto, cerca di controllare la gara, non incide più di tanto ed attende la formazione di casa, la quale, in più di una occasione, si avvicina pericolosamente alla porta difesa da Fimiani. Al 31’ va registrato, in ogni modo, la rete di De Matteis annullata dal Direttore di gara per un presunto fuorigioco del centrocampista pontino. I primi quarantacinque minuti si concludono con il risultato di parità. Nel corso della ripresa la formazione di casa spinge sul pedale dell’acceleratore, cerca il colpaccio che la proietterebbe in testa alla classifica. Fimiani, in un paio di occasioni, compie dei veri e propri miracoli. L’estremo difensore nerazzurro, nonostante ciò, si deve piegare al 62’: punizione dal limite dell’area di capitan Romano e sfera che termina all’incrocio dei pali della porta nerazzurra. E’ la rete che decide la gara. Argenio tenta, nei minuti successivi, il tutto per tutto: inserisce prima Piludu e successivamente anche Anselmi. Alla fine il Latina termina la gara con tre punte più Pesce. Ma, nonostante l’abbondanza di attaccanti, il Latina non riesce a rendersi pericoloso. Le occasioni da rete latitano. E così, dopo un match abbastanza mediocre, i nerazzurri collezionano la sua terza sconfitta esterna consecutiva. I migliori in campo in casa nerazzurri sono stati Fimiani, Sanguedolce, Pecorilli e Levanto. Male Selvaggio. Con questo KO il Latina viene raggiunto in testa alla classifica, a 45 punti, proprio dagli stessi Gladiator e dalla Viribus Unitis (vincenti in casa contro la Casertana per 4-1); a 44 sale l’Isernia (pareggio esterno, 0-0, con l’Aprilia); a 38 il Real Cassino (0-0 a Terracina); a 37 il Marcianise; 34 Aprilia e Pro Vasto; 32 Terracina e Morro D’Oro. - Questa la formazione del Latina. - Fimiani, Sanguedolce, Pecorilli, Di Julio, Levanto, De Matteis (70’ Piludu), Esposito (85’ Gullì), Fuoco, Rizzolo, Selvaggio (80’ Anselmi), Pesce.

Redazione ParvapoliS

    Tag

    Calcio

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE