Economia

Latina. Cgil, Cisl e Uil. Sciopero a sostegno dell'articolo 18

31/01/2002

Cgil, Cisl e Uil unite per lo sciopero di quattro ore dei lavoratori del settore industriale
e dei servizi indetto per oggi in piazza della Libertà a Latina. Infatti i segretari della
Cisl Verrengia, della Cgil Mazzariello e della Uil Garullo hanno concertato la mobilitazione
dei lavoratori e la manifestazione provinciale, dopo aver deciso di seguire una linea e una
condotta comune per rilanciare le iniziative sindacali territoriali attraverso la cosiddetta
"piattaforma unitaria". L'oggetto dello sciopero in programma è contro la pervicace volontà
di procedere sulla riforma delle pensioni e del fisco in maniera unilaterale e a colpi
di legge di delega; contro la decisione di sospendere l'applicazione dell'articolo 18 dello
statuto dei lavoratori; contro il mancato rispetto degli impegni già assunti in tema di
stanziamenti per i rinnovi contrattuali del pubblico impiego; contro l'immobilismo
del governo provinciale sui temi dello sviluppo socioeconomico del territorio pontino.
Tutti i lavoratori dell'industria e dei servizi sono invitati allo sciopero indetto
dinanzi alla Prefettura alle ore 10.30, mentre a sostegno della protesta il prossimo
15 febbraio sarà la volta dello sciopero da parte dei lavoratori del pubblico impiego.
Le segreterie provinciali della Cgil, Cisl e Uil di Latina invitano tutti i lavoratori,
pensionati, studenti e cittadini a partecipare allo sciopero per difendere i diritti
e affermare una politica economica del Governo centrale e provinciale più vicina
ai bisogni del mondo del lavoro, dei giovani e degli anziani.

Rita Bittarelli

    Tag

    Latina

    Articoli correlati

    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE