Sport

Calcio. Il Latina non si ferma, superato anche il Morro D'Oro

27/01/2002

Il Latina, anche nella sfida odierna, compie il proprio dovere e supera, per 1-0, il Morro D’Oro. Al Francioni è stata una partita più tirata dal punto di vista agonistico che da quello tecnico-tattico, infatti, dopo un breve periodo di studio in cui gli schemi di gioco hanno caratterizzato la sfida, l’agonismo, lentamente, è diventato il protagonista della partita. Argenio, privo di Pecorilli squalificato, si affida in difesa a Palmigiani lasciando in panchina Lungheu; a centrocampo spazio a Pomili e a Pesce dirottato sulla fascia destra, con in avanti il tridente Selvaggio, Rizzolo e Barile. Inizialmente in panchina il giovane Candido ed Anselmi. Il Latina parte bene ma si deve scontrare contro la buona organizzazione di gioco della formazione di Cifaldi: qualche guizzo di Selvaggio, una conclusione di Pesce ma nulla più. Alla mezz’ora la rete del vantaggio nerazzurro: brillante azione di Selvaggio sulla fascia destra, il capitano supera con un dribbling nello stretto tre avversari e crossa al centro, in tuffo di testa Barile supera l’estremo difensore biancorosso. Nel corso della ripresa il Latina arretra vistosamente il proprio baricentro lasciando alla formazione ospite il compito di dettare i tempi della sfida. Il Latina sfiora la rete in poche occasioni: clamorosa una di Rizzolo che a tu per tu con il portiere Marcello manda la sfera di poco a lato con un pallonetto. Argenio, vista la pressione che il Morro D’Oro comincia ad alimentare cambia le carte in tavola e modifica il modulo passando dal 3-4-1-2 al 3-5-2 inserendo prima Candido e poi De Matteis. Ma il verdetto del campo non cambia, il Latina continua a stringere i denti ma, al triplice fischio del Direttore di gara, i nerazzurri conquistano altri tre punti importanti. Buona la prova, in casa nerazzurra, di Selvaggio, Levanto, Sanguedolce e Pesce. Così e così ancora Rizzolo, mentre molto stralunato è apparso De Matteis. Con questo successo il Latina mantiene la testa della classifica con 42 punti ed incrementa il proprio vantaggio sulle inseguitrici, infatti la Viribus Unitis è a quattro punti di lontananza (38) avendo pareggiato 0-0, in trasferta, contro il San Giorgio Apricena. A 37 punti sale l’Isernia vincente, in trasferta, contro la Turris per 4-1, a 36 i Gladiator che hanno pareggiato 0-0, in casa, contro il Sorrento. A 34 il Real Cassino (0-0 interno contro il Ferentino) a 32 l’Aprilia (2-2 sul campo del Ceccano) a 30 Marcianise e Pro Vasto, a 28 il Terracina (1-1 in trasferta sul campo dell’Ostia Mare). - Questa la formazione del Latina scesa oggi in campo: Fimiani, Sanguedolce, Palmigiani, Di Julio, Levanto, Pomili, Pesce, Stravato (78’ De Matteis), Rizzolo (73’ Candido), Selvaggio (81’ Anselmi), Barile.

Redazione ParvapoliS

    Tag

    Calcio

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE