Sport

Calcio. Il Latina supera la Pro Vasto. Ma quanta sofferenza...

13/01/2002

Quanta sofferenza! Il Latina, nonostante una prestazione non troppo esaltante dal punto di vista tecnico ma strepitosa dal quello delle emozioni, riesce a piegare per 1-0, al Francioni, una Pro Vasto molto ben messa in campo che, per tutta la durata della ripresa, ha schiacciato nella propria metà campo i nerazzurri cercando la via del pareggio. Ancora priva di Selvaggio, la formazione di Argenio recupera tutto il pacchetto difensivo assente per squalifica contro il Terracina. Privi di Pomili infortunato i nerazzurri si presentano con Gullì al fianco di Rizzolo. Panchina per Anselmi. Il Latina, nei primi minuti, tiene in mano il bandolo della matassa, crea una moltitudine di occasioni da rete ispirata da un Pesce in grandissima forma e trova, dopo appena 9’, la rete del vantaggio: cross dalla sinistra dell’inesauribile Pesce e perfetto colpo di testa del centrocampista esterno Stravato. La sfera termina la sua corsa all’angolino basso alla sinistra di Carotenuto. Dopo il vantaggio il Latina arretra vistosamente il proprio raggio d’azione e comincia a colpire di rimessa ma, nonostante il poco filtro del centrocampo biancorosso, le azioni da gol latitano. Nel secondo tempo si assiste al forcing della Pro Vasto ma uno strepitoso Fimiani da una parte ed un muro alzato da Levanto e company hanno consentito al Latina di conquistare altri tre punti. Da registrare l’espulsione all’86’ di Amoroso per proteste. Tanta sofferenza ma, alla fine, il successo è arrivato. Brutta, comunque, la ripresa giocata dalla squadra di Argenio, troppo schiacciata nella propria metà campo e sempre impegnata a distruggere il gioco avversario piuttosto che a proporlo. Si ha la sensazione che il Latina, dal 10 minuto attendesse il fischio finale e per una squadra che deve lottare per la promozione è indubbiamente umiliante. I nerazzurri, in molte circostanze, hanno avuto paura di giocare la palla. Strepitoso Pesce, bravissimi Fimiani, Levanto e Pecorilli, mentre assente Rizzolo, troppe volte fuori dal gioco. Con questo risultato il Latina mantiene la testa della classifica con 39 punti ed aumenta il distacco dalle inseguitrici. Al secondo posto troviamo i Gladiator a 35 punti (vittoriosi 1-0 in casa contro il Morro D’Oro) poi la Viribus Unitis a 34 (0-0 a Sorrento). A 31 punti l’Isernia (vincente 1-2 a Ostia), a 30 il Real Cassino (0-0 a Ceccano) a 28 l’Aprilia (sconfitta 1-0 a Caserta) a 26 Marcianise, Pro Vasto, Sorrento e Terracina (vincente 4-1 sul campo del Val di Sangro).
Questa la formazione del Latina nella sfida odierna. Fimiani, Sanguedolce, Pecorilli, Di Julio, Levanto, Candido, Di Stefano (55’ Lungheu), Stravato (55’ Palmigiani), Gullì, Pesce, Rizzolo (75’ Piludu). Gol: 9’ Stravato. Espulsi: 86’ Amoroso. Arbitro: Guerriero di Catanzaro.

Redazione ParvapoliS

    Tag

    Calcio

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE