Economia

Latina. Maria Annunziata Luna (Per il Lazio) è in Tunisia: «Il nostro tentativo è di creare le condizioni per una sinergia con l'economia africana»

09/01/2002

«Sarà un incontro utile per individuare le condizioni
per una proficua sinergia tra il sistema imprenditoriale laziale e l'economia nordafricana».
Maria Annunziata Luna, presidente della Commissione regionale delle Attività Produttive e capogruppo di
"Per il lazio", spiega così il senso della sua
partecipazione al seminario che si svolgerà domani a Tunisi sulla competitività nel Mediterraneo.
Alla vigilia della sua seconda missione in Tunisia per
incontrare gli imprenditori nordafricani e quelli laziali la consigliera regionale sottolinea le
iniziative messe in campo con successo dall'assessore
Francesco Saponaro.

«Le Istituzioni regionali si
stanno muovendo nella giusta direzione - spiega Luna
- la nascita e lo sviluppo delle due scuole di
istruzione integrata in Tunisia, stanno dando ottimi
risultati occupazionali per i ragazzi di quel Paese».
Dal marzo 2001, infatti, sono già 80 i ragazzi
tunisini che lavorano in Italia con un contratto a
tempo indeterminato offrendo una manodopera altamente
specializzata.

«Oltre che al singolo, continua Luna, occorre
predisporre strutture utili al sistema imprenditoriale
tunisino. Si può pensare a degli "incubatori
d'impresa", dove possono essere ospitate le giovani
imprese nascenti, supportandole nella fase di start
up». Per il capogruppo di "Per il Lazio" inoltre si
può prevedere l'offerta di servizi come il marketing
aziendale, la gestione aziendale e la certificazione
di qualità. «Si punta così - conclude Luna - ad una
partenza che vede ottimi livelli qualitativi, diffonde
la cultura dell'outsorcing, e crea l'inevitabile
indotto sul mercato».

Mauro Cascio

    Tag

    Latina

    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE