Politica

Fondi. Sanità. Luigi Matteoli: «Solo Forza Italia ha saputo guardare al futuro. Il Ds al contrario ha saputo fare solamente tanta confusione»

21/12/2001

«Ancora una volta i Ds fanno demagogia spicciola e l’intervento del segretario D’Arcangelo
giunge per fare dell’allarmismo gratuito e poco costruttivo». Interviene
Luigi Matteoli coordinatore comunale di Forza Italia.

«Egli ha preso spunto, dal Piano provinciale della Asl, presentato dal manager Cirignotta,
per alzare polveroni che hanno il solo scopo di generare confusione.
Davide D’Arcangelo è forse troppo giovane per ricordare i "guasti" che i suoi compagni
decisero di operare ai danni dell’Ospedale di Fondi, quando governavano la Regione Lazio,
producendo una lenta eutanasia condannandolo ad un vero e proprio cronicario.
Tutti ricordiamo il tabellone murale dei Ds che paventava la chiusura del nosocomio fondano.
Già allora (e purtroppo per loro non sarà neanche l’ultima) furono sconfessati nei fatti:
tanto che lo stesso Presidente del Consiglio Regionale, On.le Claudio Fazzone, ne dimostrò
non solo l’infondatezza della notizia sulla chiusura, ma, a seguito dei lavori, le sale
operatorie divennero due e il San Giovanni di Dio continuò ad operare ininterrottamente
tanto da "importare" pazienti da altre Province e Regioni a noi confinanti.
I Ds, dovrebbero iniziare ad interpretare il nuovo corso della Sanità che mira a dare
un’offerta migliore e specializzata, piuttosto che continuare ad avere (vedi anni 80)
ospedali fotocopia ed inefficienti.
Circa l’istituzione della Facoltà di Medicina, va ricordato e dato merito agli onorevoli
Burani, Zappalà e Fazzone che, con Malucelli, proposero la sua istituzione, quindi Casentino
aderì all’iniziativa e firmarono l’intesa alla presenza dell’allora Prefetto Procaccini.
Il pretendere di fare il classico "a metà" circa i posti letto universitari, significava
continuare ad ingannare e sarebbe stata la classica soluzione farsa: gli studenti non
avrebbero potuto trasformarsi in pendolari (un po’ di qua e un po’ di là); gli ospedali
a continuare ad offrire un servizio parziale, nell’eterno conflitto (e alibi) di non essere
né carne e né pesce.
Sempre a proposito di Università: i Ds di Fondi farebbero bene, piuttosto, a richiamare i
loro compagni di Latina, i quali hanno votato contro l’istituzione anche nel Presidio
ospedaliero centro Terracina-Fondi, contrastando duramente la scelta di privilegiare il nostro
territorio. Perché non spiegano ai fondani questa differenza di vedute al loro interno?
Vale la pena di ricordare (ci sono gli atti ufficiali) che durante la seduta del Consiglio
comunale di Latina, il gruppo consiliare di Forza Italia propose la mozione di
organizzare la presenza dell’Università di Medicina sul territorio provinciale, invece i
Ds votarono contro la mozione insieme ad altri gruppi con il solo interesse di accentrare
al solo Comune di Latina la presenza dell’università. Furono usati anche toni irriguardosi
nei confronti del Presidente del Consiglio regionale Fazzone, il quale sta lavorando
(e i fatti gli danno ragione) per una sanità efficiente in Provincia di Latina. Forza Italia,
è stata l’unica ad avere una voce ed una politica univoca in tutta la Provincia, guardando
al futuro ed ad una giusta razionalizzazione del servizio sanitario in Provincia di Latina.
Grazie all’impegno del Presidente del Consiglio Regionale del Lazio, On.le Claudio Fazzone,
l’Ospedale di Fondi continuerà ad avere, tra gli altri servizi:
la recente istituzione di polo "Materno-infantile" che rappresenta una grossa
conquista per Fondi, punto di riferimento importante;
la specializzazione in pneumologia, medicina, chirurgia, chirurgia
specialistica toracica, il potenziamento del Pronto Soccorso con una sua sala operatoria.
La rianimazione. La specializzazione maxillo facciale, insieme all’Ospedale di Terracina.
Un consiglio e un invito, ai Ds: lasciate operare in pace il Manager della Asl di Latina,
dottor Cirignotta, che sta lavorando con grande sacrificio ed abnegazione. La sua indiscussa
professionalità produrrà risultati soddisfacenti per tutti.
In merito alla realizzazione della sistemazione dell’area parcheggio alla stazione
ferroviaria, anche qui va detto a chiari note che questo oggi sarà possibile solo grazie
alla progettazione della Giunta di Centro-destra guidata dal sindaco Orticello. Infatti,
di fronte ad un progetto ed una richiesta fatta a regola d’arte, l’allora governo
regionale poteva solo dare corso alla domanda di finanziamento. Anche in questo caso i
Ds vorrebbero raccogliere meriti dove altri hanno lavorato con impegno e lungimiranza.
Avvertiamo il disagio dei Ds, abituati più alla critica sterile e all’opposizione sterile
piuttosto che alla capacità di amministrare e progettare, ma non è colpa nostra, anzi, è
un nostro merito che i cittadini ci riconoscono: quello di lavorare seriamente per la
collettività.
Infine, un appello a tutti: amare questa città, senza inseguire la sterile demagogia,
deformando le notizie e approfittare della buona fede dei cittadini. Le energie e le risorse
andrebbero usate per costruire non per distruggere e apparire al solo scopo di farsi
pubblicità».

Rita Bittarelli

    Tag

    Fondi

    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE