Economia

Cisterna. Meccano: primo giorno di scuola per gli operai della ex Goodyear. Prodotte più di 5000 dispense come materiale didattico

06/12/2001

Primo giorno di scuola per gli "ex Goodyear" presso la Meccano Aeronautica S.p.A. di
Cisterna di Latina. Sessantanove dei 212 operai che un anno fa hanno accettato il passaggio
dalla multinazionale americana della gomma, all'azienda che ha rilevato il sito di Cisterna,
hanno preso parte oggi alla prima lezione del corso di formazione approvato dalla Regione
Lazio.
Gli operai, che erano stati convocati nei giorni scorsi dalla Meccano, hanno risposto con
tempestività alla chiamata. Erano tutti presenti, seduti tra i banchi per tornare a studiare.
Hanno un'età media di 44 anni, e stamattina, con molte speranze e nessuno spirito polemico,
hanno affrontato la prima giornata di lavoro.


«Questo corso di formazione dovrà servire a rendere concreto il processo di riqualificazione
di tutti voi - ha spiegato loro il direttore dei corsi Marco Morelli - ma rappresenterà
anche un processo graduale di adattamento ad una nuova e diversa attività di lavoro».
Le aule per le lezioni sono state allestite al primo piano della palazzina uffici della
Meccano. Sono tre, per le tre diverse figure professionali: quella di Addetto alla conduzione
di macchine e impianti; quella di Attrezzista manutentore e quella di Costruttore aggiustatore.
Un processo che si svilupperà attraverso un percorso formativo di 900 ore: la primissima parte
(fino al 21 dicembre) puramente teorica; la seconda (a partire dal 2 gennaio) con
esercitazioni pratiche all'interno di stabilimenti industriali situati nel Comune di Latina;
la terza di stage. E, anche nel periodo di formazione sul campo (presso le aziende
Aviointreiors e Railinteriors di Latina) si tornerà in classe una volta la settimana
per fare il punto e chiarire eventuali dubbi.
Al termine del periodo i corsisti dovranno sostenere un vero e proprio esame davanti
alla Commissione nominata dalla Regione.

«Lo scopo di questo corso di formazione - ha spiegato agli operai l'amministratore delegato
dell'Azienda Massimo Bombacci - è anche quello di riuscire a far emergere esperienze e
inclinazioni di ciascun lavoratore perché trovi all'interno di questo nuovo processo
lavorativo la migliore collocazione». Bombacci ha fatto anche esplicitamente cenno ai dubbi
avanzati dall'esterno in questi mesi sulla bontà e correttezza dell'operazione di
reindustrializzazione: «Spero che con l'avvio della formazione cadano definitivamente
tutti i dubbi e che si possa cominciare a lavorare serenamente insieme, con lo stesso obiettivo».


Alcune curiosità: per formare gli ex Goodyear sono state prodotte 5.540 dispense, per un
totale di 221.000 pagine circa di materiale didattico.
Nella pausa pranzo gli operai sono tornati anche a condividere il pasto in fabbrica, nel
refettorio allestito all'interno della palazzina, dove sono stati serviti pasti precotti.
I corsi di formazione per il restante personale ex Goodyear avranno inizio nel prossimo
mese di gennaio.

Mauro Cascio

    Tag

    Cisterna

    Articoli correlati

    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE