Eventi & Cultura

I vincitori della 1ª edizione dell'Italian Circus Talent Festival di Roma

Assegnati Tre Oro, Tre Argento e Quattro Bronzo. Il premio della critica al piccolo Nathan Luca Gravagna. In 4 giorni: 1 special guest, 5 spettacoli, 20 i numeri in gara e 3 giurie: Tecnica - Critica e popolare

07/12/2022

Si è chiusa fra l'entusiasmo generale la 1ᵃ edizione dell'Italian Circus Talent Festival di Roma. La quattro giorni di spettacoli si è conclusa assegnando ben tre ori, tre argenti e quattro bronzi ai talentuosi atleti italiani in competizione. La gara aperta agli under 25 ha portato in pista ben 20 numeri diversi con altrettanti artisti italiani, provenienti dalle scuole di formazione nazionali. Gli artisti in competizione, a giorni alterni, si sono cimentati davanti a tre giurie, fino ad arrivare allo spettacolare pomeriggio di gala di domenica. La gara è stata presentata da Alessia dell'Acqua e Michael Bobic Vanacore. Alla  Giuria della Critica, composta dai rappresentanti delle testate di settore l'incombenza di scegliere il più originale e il più innovativo fra i 20 nuovi numeri proposti durante il festival. Il premio della critica "per il potenziale creativo e la capacità di rielaborare le tecniche di diverse discipline dando così vita ad un numero originale"  è andato al  piccolo Nathan Luca Gravagna, il più giovane della competizione che dall'alto dei suoi 11 anni e 6 mesi si è esibito al palo acrobatico. Il premio della Giuria Popolare se lo sono aggiudicato i fratelli  Jonathan e Michael Kocha  che hanno invece  allestito una performance acrobatica dinamica e vivace. L'arduo compito di assegnare gli ambiti premi d'Oro , d'Argento  e di Bronzo  è spettato alla Giuria Tecnica, composta da dieci esperti in arte circense, coreografi, direttori artistici e rappresentati del circo a livello internazionale. I giurati hanno diviso i concorrenti dell'Italian Circus Talent Festival in under 16 ed over 17 per uniformare le esibizioni. L'Oro under 16 se lo sono aggiudicato rispettivamente Manfredi Orfei Nones, depositario di una tradizione artistica leggendaria, l'addestratore di elefanti, il giovane Manfredi si è esibito con l'elefante Katia, ultimo esemplare tuttora in vita del gruppo di elefanti della nonna Moira; e Alexander Orfei Malachikhine alle cinghie aeree. L'Oro over 17 è andato invece a Alessandro Togni per il suo incredibile numero di giocoleria a cavallo. L'Argento under 16  se l'è aggiudicato Nathan Luca Gravagna. L'Argento over 17 è andato a Aris Martini, appartenente alla  nona generazione artistica della sua famiglia, Aris, il più "vecchio" della competizione "24 anni e 7 mesi" ha presentato un numero di tessuti aerei; e ai fratelli Aris e Erin Zavatta con il loro spettacolare numero di pattinaggio acrobatico. Due i premi di Bronzo over 16 il primo, ad una tra le più giovani trapeziste in Europa Denise Castellucci e l'altro a Nicole Errani per il suo numero di giocoleria cosiddetta "a rimbalzo". Due anche i Bronzo over 17 consegnati a: Nicole Martini per un armonico numero di verticali e ad Erika Togni  per il suo numero acrobatico a cavallo dove cavalca a passo di danza.

 

 

Redazione ParvapoliS

    Tag

    Cultura

    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE