Eventi & Cultura

Mauro Macale eletto Vice Presidente Nazionale FICLU

Alla 44ᵃAssemblea Nazionale Ordinaria Elettorale riconfermato il presidente del Club di Latina, per il triennio 2022-2025 riconfermata la squadra che vede Latina ai vertici nazionali

17/05/2022

Alla 44ᵃAssemblea Nazionale Ordinaria Elettorale Federazione Italiana Associazioni  e Club per l'UNESCO (FICLU) Mauro Macale, il presidente del Club per l'UNESCO di Latina, è stato riconfermato Vice Presidente Nazionale per il triennio 2022-2025.  L'assemblea, la più partecipata degli ultimi anni, ha visto la presenza dei rappresentanti degli oltre 100 Club per l'UNESCO Italiani che per tre giorni, hanno aderito a seminari ed aggiornamenti, intorno agli ideali di fratellanza, giustizia sociale e diritti umani enunciati sia dalle Giornate Mondiali dei Diritti Umani che dall'Agenda di Parigi 2030 per lo Sviluppo Sostenibile. Una interessante iniziativa è stata quella presentata dal Club di Enna che ha raccolto le firme dei delegati sia sulla bandiera dell'Ucraina che sulla bandiera della Pace. I vessilli attualmente sventolano sulla torre civica del comune più alto d'Europa: Enna, con l'auspicio che la pace regni sempre e venga sempre più ricercata per far cessare tutti i conflitti nel mondo e in special modo quello in Ucraina. A complimentarsi con il neo eletto Vice Presidente pontino anche l'Onorevole Dalila Nesci, sottosegretaria di stato al ministero del Sud e la coesione territoriale che ha aperto i lavori con un interessante intervento sullo sviluppo del mezzogiorno collegato ai siti UNESCO. L'organizzazione dell'incontro è stata affidata al Club per l'Unesco di Latina.  Il Presidente Mauro Macale oltre a ringraziare lo staff del club di Latina per l'impeccabile organizzazione si è soffermato sulle attività svolte dal club dal 2015 ad oggi. «Nulla succede per caso, la mia nomina è il riconoscimento che va a tutti i soci del club di Latina che in forma volontaristica hanno lavorato e lavorano a favore della cultura e della valorizzazione del territorio - ha affermato Mauro Macale -  Un ringraziamento speciale va anche alle autorità locali, Prefetto, Questore e Sindaco che ci hanno dato e ci danno il loro appoggio per tutte le nostre attività culturali/sociali. È caro ricordare oggi l'ufficializzazione della candidatura della Via Appia al Patrimonio dell'UNESCO; nel 2018 il club di Latina è stato l'animatore provinciale per la raccolta delle adesioni da parte delle amministrazioni comunali toccate  dal tracciato della Regina Viarum, delle associazioni del terzo settore e altre associazioni presenti nel territorio pontino di riferimento. Una importante iniziativa che vale la pena ricordare, sento l'importanza dell'incarico che trasferirò come energia positiva nella ricerca e valorizzazione del nostro splendido territorio con tutte le eccellenze che da sempre ci sono riconosciute ma poco valorizzate».  I tre giorni dell'incontro annuale della FICLU si sono aperti con un seminario formativo dal titolo "Diritti Umani e Patrimonio Culturale" che ha visto le relazioni di Gabriella Salviulo direttrice Centro Ateneo per i Diritti Umani di Padova, Rosa Oliva Presidente Rete per la Parità e di Pier Lugi Petrillo Cattedra UNESCO Patrimonio Immateriale UNITELMA Sapienza di Roma e Presidente Organo di Valutazione Convenzione UNESCO Patrimonio Immateriale. Presentati anche i tre ebook della  collana FICLU in Azione ovvero le pubblicazioni della Federazione Italiana delle Associazioni, Club e Centri per l'UNESCO che sono state prodotte nell'ultimo anno. Le pubblicazioni sono scaricabili in PDF e in versione e-book al link https://ficlu.org/collana-ficlu-in-azione/. Durante l'assemblea è stata invece presentata la versione cartacea delle tre opere: "Paesaggi urbani ed emozioni al tempo del coronavirus" il primo volume che raccoglie filmati ed immagini che hanno narrato città e territori durante il lockdown. Il secondo volume "Dall'UNESCO a storie di MaB: Sintesi virtuosa tra uomo e ambiente" che ricalca il corso di formazione attivato dalla FICLU per celebrare i 50 anni del Programma MaB. L'ultimo nato e finito di stampare proprio i primi giorni di maggio, Italia Dolce Salata Il racconto dei Club:"Ricette... e non solo in tempi di Corona Virus"10 anni dalla dieta mediterranea. Particolarmente apprezzata la presentazione del volume, dai presenti a dal Prof. Pier Luigi Petrillo  che ne ha curato la prefazione insieme alla firma del sottosegretario di Stato al Ministero delle Politiche agricole e forestali  Gianmarco Centinaio che ha ringraziato per il lavoro intrapreso e compiutamente svolto. Il terzo volume della collana, nato da un'idea di Mauro Macale, raccoglie le ricette e non solo di tutti i club italiani con l'intento di condividere e trasmettere le buone cose di "una volta" tra generazioni e, valorizzare i presidi italiani del Patrimonio Immateriale UNESCO legati al cibo, con la trascrizione di ricette tipiche legate al territorio e alle manifestazioni del luogo. 

 

 

Redazione ParvapoliS

Tag

Cultura

Altre notizie di eventi & cultura

ELENCO NOTIZIE