Eventi & Cultura

MAD: Tris di Donne per le feste natalizie

Le artiste Chicarella (Latina), De Zen (Vicenza) e Catini (Roma) espongono nel museo d'arte diffusa da Natale a fine gennaio rispettivamente al Jolly Bar, Park Hotel e Garden Hotel a Latina.

30/12/2021

Alessandra Chicarella espone dal 23 dicembre i suoi robot nel cuore “lilla” della città al Jolly Bar in piazza della Libertà. In mostra le ultime tele di medio formato dedicate a Goldrake e Jeeg Robot e alcune nuovissime “chicche” di piccolo formato con addirittura una confezione regalo (ad hoc per il periodo); “Raccontami una storia” è il leit motiv dell’artista che riporta la sua ricerca pittorica sui temi dell’infanzia e del sogno ad occhi aperti di bambinə e di ragazzə che un po’ abbiamo tutti.

 

Linda De Zen e Antonella Catini invece espongono nelle hall dei due hotel all’ingresso della città il Park Hotel per chi viene dai monti lepini e Garden Hotel per chi viene da Roma o dalla marina. 

Le tele e le carte di Linda De Zen nella mostra “La banda”, evidenziano la cifra stilistica della giovane artista veneta che è curata da Rossana Calbi e Fabio D’Achille. Personaggi esili anche nel tratto e volti strabilianti e colorati, entrano ed escono nello spazio dell’opera a volte sembrano strabordare e  altre sprofondarvi in gruppo e singolarmente. 

Antonella Catini invece conclude il suo grande tour nel Museo d’Arte Diffusa (MAD) dopo avere portato le sue tele informali e astratte; la sua arte è così definita da Philippe Daverio: (…) “si è rimessa a giocare in quell’ambito affascinante dove la mente dialoga con il gesto e il gesto si fa segno. Ed è come se la ricerca dell’energia che trapela dal suo fare avesse avuto la fortuna di scoprire un percorso proprio, capace di essere compreso da altri, di essere partecipato da altri (Skira 2014).

Un tris di donne nel grande tavolo contemporaneo di MAD che in ben 24 sedi espositive pubbliche e private regala alla città uno spettro di colori ed idee espositive (www.madarte.it) dove gli artistə hanno anche il compito e l’opportunità di toccare le corde dei nostri sentimenti più veri e profondi, ingenui e romantici. 

Redazione ParvapoliS

    Tag

    Cultura

    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE