Eventi & Cultura

Roccamassima nel circuito culturale "Borghi della lettura"

Il secondo Comune della Provincia di Latina, dopo Monte San Biagio, a fare il suo ingresso nel network culturale nazionale.

08/08/2020

Rocca Massima è il secondo Comune della Provincia di Latina, dopo Monte San Biagio, a fare il suo ingresso nel network culturale dei “Borghi della Lettura” che vuole risollevare i piccoli comuni attraverso la lettura e la scrittura, coinvolgendo soprattutto le nuove generazioni.

La cerimonia di presentazione del progetto si è svolta martedì scorso nella caratteristica piazzetta della Chiesa San Michele Arcangelo, nel cuore del centro storico. 

Erano presenti il Sindaco Mario Lucarelli, il Vicesindaco e Responsabile Settore Affari Generali Angelo Tomei, l’associazione Gruppo Giovani Rocca Massima affiliata al Centro Turistico Giovanile nazionale e rappresentata dalla dottoressa Anna Maria Angiello, dalla Federazione di Enti Non Profit Farereteonlus aps con la dottoressa Emilia Ciorra, in qualità di referenti del progetto.

Ha partecipato in qualità di ospite e testimone di una Buona Pratica il delegato alla Cultura del Comune di Monte San Biagio, Giuseppe Pascale, che ha invitato il Sindaco di Rocca Massima ed i referenti del progetto a visitare il proprio Borgo per vedere gli effetti avuti in soli due anni dall’adesione a questo network culturale. Un’iniziativa che ha qualificato con un vero e proprio unicum la bellezza del Centro storico, arricchendolo con le poesie dipinte e con angoli di lettura immersi nel profumo di vasi variopinti e fioriti.

L’ideatore del progetto il dottor Roberto Colella, non a caso, ha donato anche al Comune di Rocca Massima le prime due librerie ricavate da due tronchi d’albero, che sono state messe nella prima Piazzetta della Lettura, sita nello spazio prossimo alla Chiesa di San Michele Arcangelo, sotto l’arco che consente anche un riparo al lettore temporaneo dal sole diretto o dal vento.

Ambasciatore onorario del progetto è Patrizio Roversi, conduttore televisivo e autore di libri e documentari. Celebri i suoi programmi "Turisti per caso", "Velisti per caso" ed "Evoluti per caso", recentemente conduttore del programma Rai "Linea Verde".

L'idea è partita dal Molise ed è arrivata oggi in 11 regioni italiane (Abruzzo, Basilicata, Puglia, Lazio, Campania, Sardegna, Umbria, Toscana, Marche, Calabria, Molise). 

Il progetto prevede laboratori educativi di lettura e scrittura per bambini e ragazzi con la collaborazione delle associazioni e delle scolaresche, laboratori di street art e creativi per decorare le Piazzette ed i Luoghi della Lettura, il Concorso letterario annuale dei Borghi della Lettura finalizzato alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale dei Borghi, disseminati nelle nostre realtà territoriali, l’adozione di un autore contemporaneo come “Autore del Borgo”, la presentazione di libri.

Il Gruppo Giovani di Rocca Massima per l’occasione ha ideato il format “Le Cassette di legno della Lettura” dal recupero delle cassette dei prodotti agricoli locali. Donate dagli agricoltori e produttori locali, sono state utilizzate come mini librerie tematiche decorate con la fantasia di bambini e ragazzi. Le attività ricettive e commerciali del Borgo hanno subito apprezzato l’idea e le hanno messe in bella vista dei turisti e dei visitatori di Rocca Massima.

Redazione ParvapoliS

Tag

Cultura, Rocca Massima

Altre notizie di eventi & cultura

ELENCO NOTIZIE