Eventi & Cultura

Presentata l’attesissima 20ª edizione dell’International Circus Festival of Italy (17-21 ottobre)

Madrina dell’evento la nostra Manuela Arcuri    

27/09/2019

Nella tarda mattinata di ieri, giovedì 26 settembre, abbiamo avuto il piacere di partecipare alla conferenza stampa di presentazione della 20ª edizione dell'International Circus Festival of Italy, tenutasi presso la sala riunioni del Palazzo della Cultura di Latina.

L'occasione è stata preziosa per conoscere meglio i dettagli di quello che si preannuncia essere, per il ventesimo anno consecutivo, l'evento culturale di punta nella nostra città.

Alla presenza di prestigiosi relatori, siamo stati accompagnati nell'affascinante mondo dell'arte circense italiana, scoprendone potenzialità, criticità e punti di forza in una Paese come l'Italia in cui la percezione del Circo e di tutte le nobili arti ad esso correlate è spesso distorta da secolari pregiudizi.

Come ha ben spiegato il Presidente dell'Ente Nazionale Circhi, Antonio Buccioni "... nel panorama europeo l'Italia non si pone tra i Paesi che considerano la centralità dell'arte popolare circense. Ci sono delle responsabilità storiche in questo processo di svalutazione dell'arte popolare, intesa nella sua accezione più bassa, retaggio della visione elitaria della cultura da parte delle élites mazziniane. Ancora oggi il valore che viene attribuito all'arte circense è completamente differente a seconda del contesto e del tessuto sociale.

Questi retaggi culturali atavici, che comportano una sottostima del fenomeno circense in Italia, fanno sì che si perda di vista la valenza di inclusione e globalizzazione del messaggio lanciato in ogni parte del pianeta e in ogni tempo, visto che la pregiata arte del circo ha radici che affondano nell'humus primordiale delle più antiche popolazioni".

Il focus centrato sull'aspetto più propriamente antropologico del linguaggio circense è stato il fulcro del discorso di benvenuto dell'Assessore alla Cultura del Comune di Latina, Silvio Di Francia secondo il quale "la contaminazioni delle arti, quali danza, musica, teatro, scenografia, recitazione è quello che rende peculiare l'arte circense, così come è stato colto da artisti del calibro di Federico Fellini ed Ettore Scola, che tanto hanno attinto dall'immaginario visionario circense".

La sfida dei circa 200 artisti, provenienti da tutti i cinque continenti, che per 4 giorni consecutivi si esibiranno in 26 numeri davanti alla severissima Giuria tecnica, composta dalle eccellenze dello spettacolo dal vivo e dell'arte circense, sarà quella di aggiudicarsi gli ambiti trofei in palio.

A decretare l'impatto scenico ed emozionale delle performances in gara anche quest'anno, come da tradizione, ci sarà la Giuria della critica composta da una nutrita rappresentanza della stampa locale e delle maggiori teste tematiche italiane e internazionali.

Madrina della 20ª edizione, la celebre attrice pontina doc, Manuela Arcuri che davanti alle nostre telecamere ha espresso tutto il suo entusiasmo per il delicato ruolo assegnatole.

"Il Circo è un'arte come la Musica, il Teatro, il Cinema. L'ho scoperto grazie a mio figlio Mattia e mi sono emozionata con lui assistendo agli spettacoli dello scorso anno. Ne sono subito rimasta affascinata perché è emozionante guardare questi spettacoli insieme. Per questo ho deciso di sostenerlo perché amo il Circo come amo la mia città".

In effetti, la nota attrice pontina, che attribuisce al linguaggio artistico una importante funzione pedagogica nell'educazione di suo figlio, è una delle poche celebrità nostrane a non rinnegare le sue origini provinciali, mai vergognandosene, anzi rimanendo orgogliosamente fiera della sua città e dei suoi concittadini.

A lei sarà affidato l'impegnativo compito di presiedere la Giuria critica che decreterà i vincitori di vari trofei sulla base di requisiti artistici, come la teatralità, la musicalità, la scelta dei costumi e della musica, l'impatto emotivo, oltrepassando i parametri rigorosissimi degli aspetti meramente tecnici ed acrobatici.

Questo è il punto di forza della scelta che è alla base dell'ambizioso progetto culturale che spinse venti anni fa Giulio Montico, patron storico del Festival Internazionale del Circo, a volere una competizione tra giovani artisti provenienti da tutto il mondo.

A mantenere le redini di questa complessa macchina organizzativa, anche quest'anno c'è Fabio Montico, figlio del compianto Giulio, che con la sua famiglia ha fatto dell'arte circense e della sua veicolazione nel mondo il cuore del progetto culturale dell'Associazione Giulio Montico, di cui è Presidente.

"Quest'anno oltre ai 24 numeri in gara, selezionate tra più di 860 candidature provenienti da ben 13 Paesi, si potrà assistere a due gioielli fuori concorso, per la gioia degli estimatori: la Guest star Fumagalli, il Clown più famoso al mondo e il fuoriclasse degli addestratori, Redy Montico, con un'esibizione di grandi felini, creata appositamente per la "20th Anniversary Special Edition".

Numeri quindi dedicati, come da tradizione, agli animali e alla clowneria, da sempre considerati due dei tre elementi essenziali del linguaggio circense insieme alle acrobazie.

Una edizione speciale la 20ᵃ che si fregia dell'Alto Patrocinio del Parlamento Europeo, un fiore all'occhiello non soltanto per il Festival, ma per tutto il mondo del Circo che da sempre attende ed auspica un sostegno istituzionale".

Da non perdere assolutamente la Grande Parata per le vie della città giovedì 17 ottobre alle ore 17.30 organizzata da Confcommercio ed Ente Nazionale Circhin cui, in cui sarà presente il cast artistico al completo insieme alle Majorettes & Dancer Blue Twirling di Latina, le Majorettes Butterfly di Sezze,gli Sbandieratori del Ducato Caetani città di Sermoneta, ma soprattutto gli artisti dai principali circhi italiani che raggiungeranno le vie della nostra città per partecipare a questa grande festa.

Diversi anche gli appuntamenti dedicati alle scuole vista la valenza positiva del messaggio di inclusività e coesione sociale lanciato da sempre dall'arte circense ai più piccoli.

La commistione con altre forme d'arte sarà il leit motiv centrale della VII edizione del "Caffè letterario a tema circense", che vedrà protagonisti dell'incontro di venerdì 18 ottobre, alle ore 18.00, nel foyer del Festival fumettisti, scrittori e ovviamente artisti che sveleranno alcuni aspetti, decisamente avvincenti, della vita dei circensi.

Non solo arte e cultura, ma anche divulgazione medico-scientifica, con il Convegno dal titolo esplicativo: "Lo stato di salute della gente dello Spettacolo Viaggiante. Una rete di comunicazione socio-sanitaria e un'antenna giuridica sul mondo circense", previsto per lunedì 21 ottobre  alle ore 17.00 nel foyer.

Durante l'incontro-dibattito verrà presentato un importante protocollo siglato da medici e operatori circensi.

Sempre nel foyer del tendone della 20ª edizione dell'International Circus Festival of Italy, per tutta la durata del festival, lo spazio espositivo a tema circense, "Circus Expo", nel quale fotografi, pittori, scultori, collezionisti, appassionati di modellismo ed artisti potranno esporre le proprie opere.

La mostra sarà sempre accessibile fino ad un'ora prima dell'inizio di ogni spettacolo.

Tra gli altri eventi collaterali previsti, domenica 20 ottobre alle ore 11.30, merita senza dubbio una menzione speciale la suggestiva funzione religiosa celebrata in più lingue nella pista del Festival  organizzata come lo scorso anno dai Salesiani dell'Oratorio Don Bosco della parrocchia di San Marco.

Durante la S. Messa Internazionale si reciterà una particolare preghiera di ringraziamento che vedrà l'esibizione di alcuni artisti del Festival.

Come sempre, la partecipazione a tutti gli eventi collaterali al Festival è libera e gratuita.

 

Calendario degli eventi:

 

Giovedì 17 Ottobre ore 10 (matinée) e ore 21.00 (spettacolo A); 

Venerdì 18 Ottobre ore 10 (matinée) e ore 21.00 (spettacolo B); 

Sabato 19 Ottobre ore 16.30 (spettacolo B) e ore 21.00 (spettacolo A); 

Domenica 20 Ottobre ore 15.30 (spettacolo A) e ore 19.00 (spettacolo B); 

Lunedì 21 Ottobre ore 20.30 Spettacolo di Gala e premiazione dei vincitori. Gli "Special Guest" saranno presenti in tutti gli spettacoli.

 

Sono già disponibili i biglietti per partecipare ai due spettacoli.

Prenotazioni: prenotazione@festivalcircolatina.com oppure tel.+ 39 0773 474000

 

Seguici su: www.festivalcircolatina.com - pagina Fb: International Circus Festival of Italy - Instagram: @festivalcircoitalia    

Info:  info@festivalcircolatina.com, 

 

 

 

 

Marianna Parlapiano


    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE