Eventi & Cultura

"L'arte decide per me, il materiale mi dice cosa farne"

Intervista all'artista Fiorenzo Civiero, scultore, pittore e restauratore

25/03/2019

Ci colpisce un po' Fiorenzo, di primo impatto sembra un omone schivo invece appena ti rivolge la parola i suoi grandi occhi azzurri svelano garbo e disponibilità. Fiorenzo è un autodidatta che fin da bambino non è riuscito a star lontano dall'arte; ha scolpito, ha dipinto, ha giocato con i materiali e le tecniche, si è lasciato trasportare dai materiali «perché -ci dice- i materiali mi chiedono come plasmarli, ho dei progetti ma mentre lavoro devo cambiare rotta perché è il materiale stesso che me lo chiede». Fiorenzo, che ha ottenuto nel corso degli anni moltissimi riconoscimenti ufficiali e ha esposto in personali e collettive di tutta Italia, predilige il marmo travertino con il quale ha realizzato opere imponenti, soprattutto di arte sacra, ma adora anche il legno con cui si diverte ad alternare positivo e negativo e gioca con la plastica, sì, la pastica delle cassette di pomodori dando vita a piccoli gioielli che puntano sulle trasparenze trascinando l'immaginazione di chi le osserva nel blu dell'oceano profondo.

Le opere di Fiorenzo sono in esposizione la domenica davanti alla Chiesa di Santa Chiara, nei pressi di piazza Moro a Latina e, tutti i giorni, nel vicino Bar MiVida di Alessio e Valentina.

Memi Marzano


    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE