Eventi & Cultura

Letteratura e Circo, connubio magico

19/10/2018

Si è svolto sotto lo Chapiteau di via Rossetti nell'ambito della serie di eventi dedicati a questa edizione del Festival Internazionale del Circo il Caffè Letterario moderato da Dina Tomezzoli che ha visto protagonisti Flavio ed Elvio Togni dell'omonima e popolare famiglia, l'attore e regista Roberto D'Alonso specializzato in clownerie, Liliana Ranelletta insegnante ed autrice di un appassionante quanto poetico fotolibro sull'autismo, Diego Fiocco per Tunuè lab e Filippo Riminucci.
Tutti capaci, in modo appassionante e suggestivo, di raccontare il Circo attraverso una prospettiva diversa da quella della platea, più meditativa ed in grado di fornire nuovi spunti di riflessione. La vita circense si è rivelata, sempre mantenendo la sua consistente dose di mistero, densa di poesia e di aspetti inediti.
Come non commuoversi quando Flavio Togni ha raccontato della veterinaria Barbara Cavedo che da giovane difese un leone mettendosi in serio pericolo, e che si ritrova a volte nella condizione di dover consolare un elefante spaventato dal prelievo del sangue? Elvio Togni ha invece ripercorso la storia della sua famiglia attraverso un libro dedicato al padre Cesare, Liliana Ranelletta ha documentato senza retorica la vita di Dainalee, nata e cresciuta nel mondo del Circo, che convive serenamente con il suo autismo protetta da un'atmosfera di familiare magia. L'attore Roberto D'Alonso ha raccontato come il clown sia spessissimo un grande attore dalle mille risorse, che ha un grande bisogno del suo pubblico e che deve sempre trovare il modo di reinventarsi nella semplicità di un animo fanciullesco. Non è mancato il prezioso intervento del mondo del fumetto rappresentato da Diego Fiocco che ha annunciato anche il nome del vincitore del concorso Il Circo visto dai bambini, ovvero Alessio Felici ( 9 anni).
Non resta dunque che accomodarsi cercando nella penombra la propria poltrona in attesa di una nuova emozione anche quest'anno ,certi di tornare a casa con un ricordo in più e con una breve ma impagabile sensazione di aver fatto un altro piccolo viaggio nel tempo.

Bia Bertizzolo


Altre notizie di eventi & cultura

ELENCO NOTIZIE