Sport

Branzino The Challenge 2018, torna la sfida

Da venerdì 4 a domenica 6 maggio ad Orbetello, torna la pesca da kayak con le esche artificiali dedicata alla spigola. Montepremi oltre quindicimila euro

18/03/2018

È in programma nel primo weekend di maggio la seconda edizione di Branzino the Challenge, a partire da venerdì 4 maggio e fino a domenica 6 torna una delle più importanti manifestazioni a livello europeo che ha come focus la pesca da kayak con le esche artificiali specificatamente dedicata alla spigola. La location protagonista della manifestazione sarà ancora una volta la laguna di Orbetello che lo scorso anno, proprio in occasione della prima edizione, ha regalato emozioni a non finire con un sorprendente numero di catture e taglie da capogiro. Due i fronti attivi della competizione,  la laguna di Ponente e quella di Levante, che si animeranno di kayakers per dare seguito ad un torneo di grande coinvolgimento e sportività. Patrocinata dall'amministrazione comunale di Orbetello e organizzata da Insidefishing e Galaxy Kayaks, Branzino the Challenge si articolerà su tre giornate; venerdì 4 maggio, dedicato all'accoglienza, alla registrazione dei partecipanti e all'opportunità di esplorare i campi gara per acquisirne la conoscenza ambientale e degli spot di riferimento, ma anche alla cena di gala, ovvero l'apertura  ufficiale della manifestazione. Sabato 5 domenica 6 maggio  saranno dedicati alla  competizione, che prevede anche un cambio dei campi gara. Il montepremi complessivo di oltre quindicimila euro va a consolidare i premi dei primi tre classificati. I risultati delle due sessioni di pesca, al termine della competizione, saranno sommati per stilare le classifiche finali strutturate sia con una lista individuale che una seconda per team composti da due pescatori. Il punteggio si baserà sulla lunghezza dei pesci catturati assegnando un punto per ogni centimetro. La manifestazione aderisce al no-kill quindi, per facilitare il rapido rilascio delle spigole, il termine di verifica della lunghezza si baserà sulle immagini fotografiche scattate direttamente dai partecipanti in gara muniti di telefono che trasmetteranno, tramite applicazione WhatsApp, l'immagine della cattura, in tempo reale, direttamente al recapito di riferimento degli organizzatori. La gara è aperta  a tutti, unico limite aver compiuto 14 anni e, chi è  sprovvisto di kayak, avrà la possibilità di noleggiarlo direttamente in loco (modello Rider messo a disposizione dell'azienda Galaxy Kayaks), basterà segnalarlo in fase di iscrizione, ovviamente fino ad esaurimento della disponibilità. Il fulcro operativo della manifestazione sarà la piattaforma del circolo canottieri di Orbetello, alle porte della città, dove sarà allestita un'area espositiva dedicata a partner e sponsor che organizzeranno attività dimostrative rivolte anche al pubblico. Per questa edizione Branzino the Challengesi pregia della partnership di prestigiose aziende del settore come Tubertini, Old Captain, Daiwa, Pure Fishing, Garmin Italia e NRS.
Tutte le info su: www.branzinothechallenge.com, dove sarà possibile anche iscriversi fino al 16 aprile

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE