Cronaca

Arrestati due ladri seriali

Si erano specializzati in furti ai danni di uffici ed esercizi pubblici

13/07/2017

Gli Agenti della Squadra Volante hanno arrestato due cittadini romeni responsabili di una serie di furti consumati a Latina negli ultimi mesi, tutti perpetrati in orari notturni ai danni di uffici ed esercizi pubblici.Il tutto è stato reso possibile grazie all'intensificazione dei servizi di controllo soprattutto nelle ore notturne. Grazie al doppio binario sul quale si è concentrata l'attività preventiva e investigativa della Squadra Volante e della Polizia Scientifica, che in ogni sopralluogo hanno minuziosamente raccolto ogni indizio o traccia utile all'individuazione dei responsabili, nonché al lavoro del Sostituto Procuratore della Repubblica Dr. Marco Giancristoforo, è stato possibile risalire all'identità della coppia di ladri, altamente specializzata in reati predatori, assicurandoli alla giustizia.Si tratta di Alin Daniel Guiu, nato in Romania nel 1985 e Gabriel Craciunel Olarescu, nato in Romania nel 1987, entrambi pregiudicati.Ulteriore elemento di riscontro dell'operato dei due veniva fornito dalla visione delle immagine delle telecamere a circuito chiuso installate presso il caf Cisl di via Cairoli, dove i due malfattori venivano riconosciuti dagli investigatori, poiché già noti per reati contro il patrimonio. Il tutto ha consentito di chiudere il cerchio in breve tempo e assicurare la banda alla giustizia. Ai due, destinatari di Ordini di Custodia Cautelare emessi dal Gip Giuseppe Cario del Tribunale di Latina, vengono attribuiti i seguenti colpi:- 23.5.2017 furto presso la sede del sindacato CGIL di via Cerveteri;- 27.5.2017 furto presso la sede del sindacato Cisl di via Cairoli;- 28.5.2017 patronato Officina delle Idee e della sede dell'Associazione Sportiva Italiana di via Tagliamento;- 19.4.2017 ufficio Federazione Sindacale CUB di p.zza del Mercato;- 24.4.2017 patronati ACAI e ANMIC di viale dello Statuto;- 3.5.2017 Agenzia delle Entrate di via E. Filiberto.I furti riguardavano denaro, computer, telefoni, tablet, chiavi, navigatori satellitari, fotocamere, strumentazione professionale, fascicoli e documenti.A seguito delle perquisizioni eseguite presso i domicili degli arrestati è stata trovata una gran mole di refurtiva che è solo parte del materiale sottratto e due bombole con cannello per i furti con scasso più complessi.Gli arrestati sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Latina. 

Redazione ParvapoliS


Altre notizie di cronaca

ELENCO NOTIZIE