Cronaca

Cisterna accoglie come sua cittadina l'Assistente Capo Gagliardi - FOTO

Presenti in Consiglio Comunale a Cisterna anche il capo della Polizia di Stato e tutti i Questori del Lazio

20/06/2017

Commozione e solidarietà ieri mattina nel Consiglio comunale di Cisterna in occasione del conferimento della cittadinanza onorariaall'Assistente Capo della Polizia di Stato, Giovanna Gagliardi.

L'agente, che presta servizio presso il locale Commissariato di Polizia, ha perso il marito, i due figli ed entrambi i genitori nel tragico sisma di Amatrice dello scorso 24 agosto.
In aula consiliare anche il Capo della Polizia Franco Gabrielli, il Prefetto di Latina Pierluigi Faloni, il Questore di Latina, Giuseppe De Matteis e tutti gli altri questori del Lazio, il Colonnello Provinciale dei Carabinieri Edoardo Calvi, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Colonnello Michele Bosco e numerose altre autorità civili e militari.

Ad aprire la riunione straordinaria -dopo l'introduzione del Presidente del Consiglio comunale, Luigi Ganelli- ci ha pensato il sindaco Eleonora Della Penna promotrice dell'iniziativa raccolta subito positivamente sia dalla maggioranza che dall'opposizione:

«Vedere oggi la sala piena -ha esordito il Sindaco- è per me motivo di grandissimo orgoglio. Quella di oggi è una mattinata straordinaria, come straordinaria è Giovanna Gagliardi: lo sono il suo coraggio e l'impegno che ha continuato a mantenere come donna della Polizia di Stato nonostante la tragedia che ha letteralmente travolto la sua vita. Sono straordinari i sentimenti che ha suscitato in noi, sentimenti che hanno trovato spazio nel tempo, che si sono radicati e che sono andati ben oltre l'emotività del momento. Oggi, accogliendo Giovanna nella nostra comunità, accogliamo anche la pervicacia, la costanza, la forza, l'amore, l'emotività, la voglia di guardare al futuro della gente di Amatrice, lo spirito di servizio e la dedizione degli uomini e delle donne della Polizia di Stato. Oggi accogliendo Giovanna nella nostra comunità, facciamo nostri questi sentimenti di inestimabile valore anche e soprattutto per trasmetterli alle future generazioni. Diamo dunque il benvenuto a Giovanna Gagliardi - ha concluso Della Penna - in quella che da oggi è anche la sua città».

Sono seguite le dichiarazioni di voto di maggioranza ed opposizione: il Consigliere Antonello Merolla dai banchi della minoranza ha parlato dell'esempio che la storia di Giovanni Gagliardi rappresenta per tutti e soprattutto per i giovani che spesso si perdono per l'incapacità di affrontare i problemi con la dovuta forza d'animo. In rappresentanza di tutti i consiglieri di maggioranza invece, ha preso la parola Stefania Ramiccia che ha sottolineato la vicinanza che la comunità cittadina esprime nei confronti dell'assistente Capo Gagliardi e delle popolazioni colpite dal terremoto nello spirito di accoglienza e solidarietà che contraddistingue la gente di Cisterna da generazioni.
La riunione è continuata con la votazione dell'unico punto all'ordine del giorno (approvato all'unanimità) e la deliberazione del conferimento della cittadinanza onoraria all'agente Giovanna Gagliardi.
Quest'ultima, quindi, ha ricevuto dalle mani del Primo cittadino la pergamena di conferimento della cittadinanza e una copia dello Statuto comunale.

È intervenuto in ultimo il Capo della Polizia che ha esordito complimentandosi con il Sindaco, l'amministrazione comunale e tutto il Consiglio comunale di Cisterna: «La grande attenzione che avete voluto rivolgere a questa vicenda e a questi valori -ha detto il Prefetto Franco Gabrielli- non era certo dovuta né scontata. In questo momento storico infatti, il nostro Paese ha più che mai bisogno di recuperare il contatto con le istituzioni, con le persone che servono lo Stato e per questo io credo che oggi da Cisterna parta un forte messaggio di rispetto e apprezzamento delle Istituzioni democratiche. Quanto a Giovanna -ha continuato Gabrielli- posso dire che io penso a lei ogni volta che ho dei momenti di difficoltà, penso alla forza che ogni giorno ci mette per andare avanti nonostante abbia perso all'improvviso, presente, passato e futuro. Lei è tra i miei maestri, è un esempio quotidiano».

La gallery di foto del fotografo Enrico de Divitiis

Redazione ParvapoliS


Altre notizie di cronaca

ELENCO NOTIZIE