Sport

L'andata degli ottavi va a Milano

Il Latina cade in casa per 3 set a 1, ritorno fissato venerdì 17

12/03/2017

Top Volley Latina-Revivre Milano 1-3 (13-25, 25-16, 21-25, 22-25)
Top Volley Latina: Sottile, Maruotti, Rossi 7, Fei 20, Ishikawa 14, Gitto 5; Fanuli (L), Klinkenberg 2, Pistolesi, Penchev 12, Quintana, Strugar. All. D.Bagnoli
Revivre Milano: Hoag 14, De Togni 8, Adamajtis 15, Skrimov 21, Galassi 10, Sbertoli 2; Cortina (L), Tondo, Boninfante, Marretta. Ne: Rudi, Galaverna, Nielsen. All. Monti
Arbitri: Cappello, Goitre
Spettatori 552
Durata set: 19‘, 22‘, 27‘, 25‘. Totale 1h33'
Latina: battute vincenti 2, battute sbagliate 9, muri 6, errori 18, attacco 52%
Milano: bv 7, bs 11, m 10, e 18, a 51%
MVP Todor Skrimov.

La Revrive Milano si aggiudica la gara di andata degli ottavi Superlega Playoff Challenge UnipolSai. Supera la Top Volley in quattro set e venerdì ha la prima possibilità di chiudere la serie. Latina ha subito alcuni turni in battuta e non ha saputo reagire nel reparto muro-difesa. Ancora l'ex Skrimov migliore in campo con 21 punti.

Luca Monti schiera Sbertoli al palleggio e Adamajtis opposto, De Togni e Galassi centrali, Hoag e Skrimov schiacciatori, Cortina libero. Daniele Bagnoli risponde con Sottile in regia e Fei opposto, Rossi e Gitto al centro, Maruotti e Ishikawa di banda, Fanuli libero. S'inizia in equilibrio con Adamajtis che mette a segno i primo allungo sul 7-10, i lombardi allungano con gli ace di Sbertoli e Hoag 12-19, poi De Togni al servizio per un filotto di sei punti con un ace che chiude 13-25. Bagnoli conferma nel secondo set Penchev e Latina con gli ace di Ishikawa e Rossi si porta 6-2, allunga 16-8 e Monti prova la carta Boninfante, ma senza esito con il giapponese che chiude 25-16. Parte bene nel terzo set Milano che con un ace di Skrimov si porta 2-6, i pontini recuperano sul 9 pari, ma sono gli ospiti a allungare con un filotto di quattro punti 9-13, i locali con un muro di Penchev si rifà sotto 14-15, ma sono i muro di De Togni e Adamajtis a pesare con il set che si chiude 21-25. Il quarto set si sblocca con i muri di Gitto (3) sull'8-4, ma con i servizi di Hoag (un ace) Milano pareggia 11-11 e poi allunga 14-16 e allunga con i muri di Galassi e Skrimov 19-23 e chiude 22-25.

S'inizia con le diagonali Sbertoli-Adamajtis, De Togni-Galassi, Hoag-Skrimov, Cortina libero; Sottile-Fei, Rossi-Gitto, Maruotti-Ishikawa, Fanuli libero. Contrattacco di Skrimov (1-3), Adamajtis (4-7), Rossi di prima intenzione (6-7), contrattacco di Adamajtis (7-10), muro di Adamajtis, 11-15 e Bagnoli ferma il gioco. Errore di Fei e ace di Sbertoli (11-17) dentro Penchev, ace di Hoag, 12-19 e timeout richiesto dai pontini. Errore di Penchev, muro di Skrimov, errore di Rossi, contrattacco Adamajtis e ace di De Togni 13-25.
Bagnoli conferma Penchev in diagonale con Ishikawa, contrattaco di Fei (2-0), ace di Ishikawa (4-1), ace di Rossi, 6-2 e timeout richiesto da Monti. Contrattacco di Ishikawa (9-4), fallo in palleggio fischiato a Sbertoli (13-7) dentro Boninfante, incomprensione Milano (15-8), ace di Skrimov ed erre di Penchev, 15-11 e Latina ferma il gioco. Errore di Adamajtis (17-11), primo tempo di Gitto (18-11), dentro Maruotti, contrattacco di Hoag (19-14), detro Strugar e Pistolesi, errore di De Togni (21-14), fallo di Boninfante e contrattacco di Ishikawa (24-15) e Ishikawa chiude 25-16.
Terzo set, muro di Galassi e contrattaco di Hoag (2-5), dentro Quintana, ace di Skrimov (2-6) e timeout richiesto da Bagnoli. Contrattacco di Fei, 4-6 e Monti ferma il gioco. Rossi ed errore di De Togni (9-9), primo tempo di Galassi, contrattacco di Skrimov e ancora Galassi (9-13), muro di Penchev (12-14), errore di Hoag (14-15), dentro Maruotti, muro di De Togni (15-18), contrattacco di Ishikawa (17-18), muro di Adamajtis (17-20), dentro Marretta, contrattacco di Fei, 20-21 e tempo per Milano. Rientra Penchev in prima linea, ace di Skrimov, 21-24 e i pontini fermano il gioco. Errore di Quintana che chiude il parziale 21-25.
Il quarto set si apre con De Togni e Adamajtis (0-2), contrattacco di Fei e muro di Penchev (4-3), muro di Gitto, 6-4 e Milano ferma il gioco. Si riprende con due muri di Gitto (8-4), ace di Hoag e contrattacco di Adamajtis, 11-10 e timeout di Bagnoli. Infrazione di seconda linea di Fei (11-11), contrattacco di Skrimov (12-13), dentro Klinkenberg, errore di Klinkenberg (14-16) e sul 19-21 Latina chiede tempo. Muri di Galassi e Skrimov (19-23), muro di Fei, 21-23 e Monti chiede timeout e si riprende con Milano che chiude 22-25.

Giorgio De Togni: "Questa è stata una gara più combattuta rispetto all'ultima della stagione regolare. Ci tenevamo per noi stessi, forse siamo stati più bravi di Latita in queste gare ad avere più motivazioni. Vogliamo fare bene in questo torneo e cercare di chiudere la serie già venerdì".

Daniele Bagnoli: "Abbiamo dimostrato che non c'è tanta differenza, ora dobbiamo rimanere con la testa su questo torneo. Milano ha giocato di squadra ed ha meritato di vincere"

Luca Monti: "Paradossalmente stiamo giocando meglio ora che in campionato. Il segreto sta nella crescita dell'apporto del nostro opposto. Noi dobbiamo cercare di chiudere in due partite".

Alessio Cascio

    Tag

    Volley

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE