Eventi & Cultura

l "Made in Italy" di Marco Lo Russo all'Hemingway di Latina

Il concept concert, ideato dal fisarmonicista sermonetano, dopo Cuba, Africa, Festival Internazionale del Jazz, Usa ed eventi alla presenza del Papa protagonista a Latina

03/03/2017

Marco Lo Russo (a destra nella foto) e Giulio Vinci (sinistra)

Questa sera alle 20.30 il Made in Italy di Marco Lo Russo fa capolino al Circolo Hemingway di piazza Moro, a Latina. Per la prima volta il progetto presentato in anteprima mondiale nel novembre 2015 a Cuba, in occasione della Settimana della Cultura Italiana promossa dall'Ambasciata de L'Avana, fa la sua apparizione su un palco del territorio pontino. Musica italiana, classica e moderna, rivisitata in acustico e con il supporto dell'elettronica, pop internazionale e colonne sonore del cinema italiano renderanno la serata davvero indimenticabile. I brani sono rielaborati e vengono proposti in diverse formazioni artistiche, come già accaduto nei numerosi Made in Italy tour concert nel mondo: Cuba, Africa, Festival Internazionali del Jazz in Europa, USA e in eventi internazionali anche alla presenza di Papa Francesco come alla Giornata Mondiale della Gioventù e per Cracovia Sacra in Polonia nello scorso luglio 2016. Il concerto di questa sera sarà in duo strumentale, Marco Lo Russo alla fisarmonica e Giulio Vinci al piano e tastiere. QUI una playlist.

L'etichetta discografica di Marco Lo Russo, Rouge Sound Production, ha firmato di recente un grande successo internazionale con "7 Days", brano cantato dal cantante lituano Alanas in finale al concorso Eurovision Song Contest Lituania 2017. Nel caso in cui il brano, uno dei favoriti dell'importante concorso che coinvolge tutta Europa, dovesse vincere le finali andrebbe in gara, all'Eurosong di Kiev 2017, con il vincitore di Sanremo, Francesco Gabbani.

7 Days, produzione musicale interamente Made in Italy, dopo l'uscita ufficiale della versione originale, lo scorso Gennaio, è disponibile su tutti gli store digitali anche nella versione remix curata dai giovani dj's torinesi Paki&Jaro che, come produttori, passano dal pop alla progressive house e dall'elettronica alla trap. In attivo dal 2008, sono supportati dai più grandi dj's internazionali come David Guetta, Afrojack, Bingo Player, Chuckie, Carl Cox e molti altri.

 

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE