Sport

Partita da Venerdì 17

Il Latina perde in casa col Novara, decide Galabinov all'87'

17/02/2017

Quarta sconfitta consecutiva per il Latina, che non riesce a superare un Novara che non aveva mai vinto nel 2017. Davanti ad una mediocre cornice di pubblico partono bene i nerazzurri, prima con il tiro di Bandinelli fuori di poco e poi con Mariga che non impensierisce Da Costa. Al 17' c'è forse un rigore per i padroni di casa, ma l'intervento in area di Lancini su Buonaiuto è considerato regolare. A 5' dalla fine del primo tempo, ci prova Troest per gli ospiti, ma sullo sviluppo del corner trova i guantoni di Pinsoglio. Si chiude con poche emozioni la prima frazione, con nessun dominio di una formazione sull'altra. Al 50' arriva la più clamorosa occasione per gli uomini di Vivarini: Nica serve con un filtrante Insigne che centra il palo a portiere battuto. Per sbloccare Boscaglia fa la prima mossa, inserendo Orlandi al posto di Cinelli. Poco dopo cambia anche Vivarini, sostituendo Buonaiuto con De Giorgio. Subito secondo cambio per gli ospiti con Chiosa che lascia il posto a Kupisz. Al 64' un bel tiro di Orlandi non inquadra lo specchio, nell'azione seguente i nerazzurri guadagnano un corner e Brosco schiaccia il pallone crossato da Insigne, parata facile per Da Costa. Al 70' Casarini sbaglia l'appoggio e il capitano Bruscagin esegue addirittura un pallonetto, terminato tra le mani del portiere biancazzurro. A poco più di un quarto d'ora mister Vivarini decide di inserire Regolanti al posto di Nica, organizzando la squadra in una sorta di 4-2-4. Cerca in tutti i modi il vantaggio il Latina, prima con Insigne dalla distanza e poi con Corvia in area, ma le conclusioni non sortiscono alcun effetto. Risponde il novara con l'asse Kupisz-Galabinov, l'attaccante bulgaro non supera Pinsoglio con un bel sinistro. Le ultime sostituzioni sono De Vitis per Bandinelli e Adorjan che subentra a Macheda. Quando il match sembrava indirizzato sullo 0-0, Mariga perde un incredibile pallone che favorisce Adorjan, il trequartista magiaro imbocca Galabinov che trafigge il portiere nerazzurro sbloccando l'incontro. A tempo praticamente scaduto l'arbitro Baroni sventola il rosso a Insigne per proteste per un angolo non concesso. Un Latina sfortunato e poco reattivo che perde un occasione per uscire momentaneamente dalle zone calde della classifica, i nerazzurri sono ora attesi dalla sfida fuori casa con la Ternana, anch'essa in posizione pericolosa.

Mister Boscaglia: «Sapevamo di affrontare una squadra tosta, anche se con qualche problema extra calcistico. Abbiamo concesso poco, nel secondo tempo ci abbiamo provato di più. Vittoria molto importante, ci da una posizione più tranquilla, in Serie B ci si deve sempre guardare alle spalle.
Il Novara ha fatto la partita che dovevamo fare, eravamo consapevoli che potevamo fare bene. A metà campo col cambio di modulo del Latina abbiamo avuto più spazi e siamo andati in vantaggio».

Garcia Tena: «Abbiamo tenuto il controllo della partita, poi abbiamo preso goal al primo tentativo del Novara nel secondo tempo. Ci è mancato lo spunto finale in quasi tutte le azioni, non è il momento migliore ma dobbiamo uscirne tutti insieme. Quando hai fiducia ti esce tutto, noi continueremo a lavorare e raggiungeremo i risultati positivi.
Noi siamo col mister fino alla fine, un errore esonerarlo, abbiamo la massima fiducia in lui.
Non voglio cercare alibi, siamo tutte persone come voi. In campo siamo stati distratti e ci è mancata un po' di fortuna. Noi giocatori abbiamo bisogno del massimo supporto da parte dei nostri tifosi».

Mister Vivarini: «Abbiamo cercato di scardinare la loro linea difensiva, ma il Novara sotto questo punto di vista ci ha messo in difficoltà. Un errore a 3' minuti dalla fine ci ha compromesso il risultato, abbiamo aggredito per tutta la partita ma avremmo dovuto fare goal prima.

Non sono per nulla contento, ma bisogna ripartire per centrare la salvezza.
I nuovi arrivati stanno facendo bene, dobbiamo trovare più spesso la porta.
Il Novara ha giocato solo in difesa, con molti lanci lunghi e sono andati a segnare sull'unica occasione davanti al portiere.
Ho tanta rabbia dentro, capisco i nostri tifosi».

 

LATINA-NOVARA 0-1

Latina(3-4-3): Pinsoglio; Brosco, Dellafiore, Garcia Tena; Nica (29' st Regolanti), Bandinelli (36' st De Vitis), Mariga, Bruscagin; Buonaiuto (10 st De Giorgio), Corvia, Insigne. A disp.: Grandi, Rocca, Coppolaro, Maciucca, Negro, Rolando. All.: Vivarini

Novara(3-4-1-2): Da Costa; Troest, Lancini, Scognamiglio; Dickmann Cinelli (5' st Orlandi), Casarini, Chiosa (12' st Kupisz); Sansone, Macheda (36' st Adorjan), Galabinov. A disp.: Montipò, Di Mariano, Malberti, Selasi, Koch, Lukanovic. All.: Boscaglia

Arbitro: Baroni di Firenze, Assistenti: Disalvo di Barletta e Colarossi di Roma 2, Quarto uomo: Balice di Termoli

Marcatori: 42' st Galabinov

Ammoniti: Troest, Bandinelli, Cinelli, Nica, Garcia Tena, Macheda, Kupisz, Galabinov

Espulsi: 47' st Insigne per proteste

Alessio Cascio

    Tag

    Calcio

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE