Sport

Ruggito Benacquista: conquistato il derby

I nerazzurri si aggiudicano il primo dei 3 derby consecutivi

12/02/2017

La Benacquista Assicurazioni Latina trionfa tra le mura amiche alla fine di una partita dalle mille emozioni, trascinata dal pubblico "sesto uomo in campo" superando l'Unicusano Virtus Roma dopo un tempo supplementare con il risultato finale di 93-91. Dopo un avvio di gara difficile, i nerazzurri ribaltano il risultato nel secondo tempo con una grandissima prestazione di squadra accedono ai tempi supplementari, ove, sulla fantastica cornice di pubblico, si realizza il capolavoro Benacquista.

 

TABELLINO

Benacquista Assicurazioni Latina Basket vs Unicusano Virtus Roma 93-91 dts (12-23, 25-39, 53-54, 80-80)

Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Alredge 13, Passera 2, Mathlouthi n.e., Poletti 25, Ambrosin n.e., DeShields 22, Uglietti 7, Allodi 4, Pastore 20, Di Ianni n.e., Di Prospero n.e.. Coach Gramenzi.

Unicusano Virtus Roma: Brown 25, Raffa 18, Piccolo n.e., Lentini n.e., Maresca 2, Sandri 25, Baldasso 13, Landi 8, Vedovato, Di Simone n.e.. Coach Corbani.

Latina tiri da 2 43% (20/47), tiri da 3 44% (11/25), tiri liberi 71% (20/28). Roma tiri da 2 51% (27/52), tiri da 3 28% (7/25), tiri liberi 59% (16/27).

Usciti per 5 falli: Passera, Pastore

Arbitri: Moretti, Dionisi, Ascione.

La gara si apre con una tripla di capitan Uglietti e ulteriori due punti messi a segno da Poletti (5-0 al 1'). La replica ospite arriva al 2' con Sandri e la img_9509schiacciata di Brown (5-4). Ancora Brown per la Virtus per il primo vantaggio degli ospiti (5-6 al 3'). Incrementa il vantaggio l'Unicusano con Raffa (5-8 al 4') ma è di nuovo Poletti a smuovere il punteggio nerazzurro (7-8). Gli ospiti replicano con grande intensità i capitolini per il +5 ospite (7-12 al 5') e coach Gramenzi chiama time-out. Al rientro sul parquet è ancora il numero 8 pontino a realizzare per Latina (9-12 al 6') ma Roma è determinata e mette a segno ulteriori due punti (9-14 al 7'). Poletti riduce parzialmente il divario mettendo a segno un libero, ma è ancora Sandri sul fronte opposto a punire la difesa nerazzurra (10-16 all'8'). Botta e risposta di canestri e a 1:20" dal termine del quarto il tabellone segna 12-18 in favore dell'Unicusano. Sandri recupera palla e mette a referto altri 2 punti, Baldasso chiude il primo quarto con una tripla che porta gli ospiti sul +11 (12-23).

Il secondo periodo inizia con due liberi messi a segno da Jonathan Arledge (14-23) e un bel canestro di Keron DeShields che riducono il divario (16-23 al 12'). Su assist sempre di DeShields arriva la tripla di Pastore per il 19-23 della Benacquista, ma è pronta la risposta romana che con 4 punti consecutivi si riporta sul +8 (19-27 al 13'). E' ancora la Virtus a centrare la retina e al 4' il punteggio è sul 19-30 per gli ospiti. Ruotano gli uomini sulla panchina nerazzurra, ma l'inerzia del match è ancora dell'Unicusano (19-32 al 15'). Arledge prova a trascinare i suoi mettendo a segno altri due liberi (21-32') e un bel canestro su assist di Passera (23-32 al 16'). La Virtus si porta sul 23-34, ma Arledge riduce sul 25-34 prima della tripla di Landi per il 25-37 al 17'. Latina è sfortunata nelle conclusioni anche dalla lunetta. Scorre il cronometro con la Benacquista che fatica molto nel riuscire a gestire i possessi a differenza dell'Unicusano che trova ulteriori due punti per il 25-39 a 15" dalla sirena. Time-out per Latina. Il gioco riprende, ma i nerazzurri non concretizzano l'ultimo tiro e si va al riposo lungo con il tabellone che segna 25-39 in favore della Virtus Roma.

 

Al rientro dagli spogliatoi la Benacquista apre la terza frazione con due punti di Poletti (27-39 al 21'). Immediata la replica del solito Sandri (27-41) ma Poletti e DeShields infiammano i 1500 tifosi presenti sulle tribune del PalaBianchini mettendo a segno 5 punti consecutivi per il 32-41 al 22'. Coach Corbani chiama time-out. Brown allunga sul 32-43, ma Uglietti risponde subito dopo (34-43 al 24'). Baldasso mette a segno tre liberi a seguito del fallo subito da Uglietti e al 24' il tabellone segna 34-46 in favore degli ospiti. Non demorde la Benacquista: è ancora Poletti a realizzare due punti preziosi per il -10 (36-46 a 5:30" dalla sirena del terzo periodo). Il numero 8 nerazzurro in questa occasione è chirurgico anche dalla lunetta (38-46 a 4:24"). Ancora Poletti, ancora dalla lunetta e la Benacquista riduce a -6 il divario (40-46 al 26'). Il punteggio continua a smuoversi solo con i liberi, anche l'Unicusano ne realizza due per il 40-48 al 27'. Reagisce con veemenza la Virtus, ma Pastore non ci pensa due volte e risponde dai 6.75 (43-50 al 28'). Anche Allodi centra la retina e Latina si porta sul -5 (45-50 a 1:32"). DeShields fa solo rete dai 6.75 e porta i nerazzurri sul -2, Roma realizza da sotto ma Pastore fa saltare il Palabianchini con la tripla del sorpasso (53-53 con 20" da giocare). Gli ospiti riescono a tornare in vantaggio in chiusura di quarto con due liberi a segno da parte di Baldasso (53-54).

 

In avvio di ultimo quarto è Sandri ad aprire le realizzazioni con la tripla del 53-57, la Benacquista risponde con due liberi di Allodi (55-57 al 31'). La Virtus insiste dalla lunga distanza mettendo a segno due triple consecutive per il +8 (55-63 al 32'). Time-out per coach Gramenzi. Al rientro in campo Arledge realizza due punti, ma nell'area opposta risponde Brown. E' Andrea Pastore a riportare la Benacquista sul -5 con un'altra delle sue triple (60-65) ma è nuovamente Brown a allungare per i suoi (60-67 al 33'). Il numero 5 nerazzurro Arledge concretizza un solo libero e a 5:46" dal termine il punteggio è sul 61-67. Pastore è devastante dai 6.75" (64-67 al 35'). Altrettanto determinato Brown dentro l'area (64-69 a 4:39"). Anche Poletti centra la retina dalla lunga distanza per il -2 (67-69) ma Sandri allunga dalla lunetta (67-71 al 36'). Daniele Sandri va di nuovo in lunetta, ma non concretizza. E' Raffa, però, a dare nuovo ossigeno alla Virtus (67-73 a 3:17"). Time-out per coach Gramenzi. L'Unicusano si affida ancora una volta all'atletismo di Brown (67-75 al 38'). Raffa mette a segno un libero (67-76 a 2:01"). Passera realizza il canestro del 69-76, ma subito dopo è costretto a tornare in panchina per raggiunto limite di falli (69-76 a 1:26"). Baldasso va in lunetta per il 69-77, sul fronte opposto è DeShields a centrare la retina dalla lunetta (71-77 a 1:18"). Sul fallo subito da Brown, Andrea Pastore non concretizza i liberi. Nell'azione successiva è Arledge a mettere a segno i due liberi del 73-77 a 1:07". Si continua a realizzare dalla lunetta, questa volta è Raffa per il 73-78 a 1:06". Time-out per la Benacquista. Al rientro sul parquet è ancora lunetta: DeShields realizza entrambi i liberi (75-78 a 54"). L'Unicusano trova il canestro del +5 (75-80) ma Keron DeShields è ancora preciso dalla lunetta (77-80 a 28"). La Virtus Roma commette infrazioni di passi e Andrea Pastore fa esplodere il PalaBianchini con la tripla dell'80 pari a 11" dalla sirena. Time-out per coach Corbani. Si rientra in campo, la Virtus non concretizza l'ultimo tiro e si va al supplementare con il punteggio di 80-80.

Il tempo supplementare si apre con un canestro di Sandri (80-82 al 41') ma risponde ancora Pastore (82-82). Altissima intensità in campo con la Virtus Roma che riesce a piazzare un break di 5-0 che a 3:21" fissa il punteggio sull'82-87. Time-out per la Benacquista. Raffa commette fallo su Pastore, che dalla lunetta non riesce però a concretizzare. Nell'area opposta Brown lo imita e il punteggio non varia. Poletti e DeShields riducono le distanze (85-87 al 43'). Sandri subisce fallo da Poletti, e realizza un solo libero (86-88) ma Keron DeShields ripristina la parità con un bel canestro in azione (88-88 a 1:24"). Pastore commette il suo quinto fallo e Brown mette a segno un libero (88-89 a 1:12"). Allodi è sfortunato nella conclusione sotto canestro, mentre nell'area opposta Brown prende confidenza con la lunetta (88-91 a 58"). Ancora DeShields per una nuova parità (91-91 a 11"). La Benacquista recupera una palla preziosissima ed è ancora il numero 15 statunitense a mettere a segno il canestro del 93-91 con 4 decimi sul cronometro. Time-out per Roma e al rientro in campo l'Unicusano non realizza la tripla e la Benacquista vince con il risultato finale di 93-91.

 

Alessio Cascio

    Tag

    Basket

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE