Sport

Prova di carattere, ma il derby va ai ciociari

Basta un rigore di Dionisi a sbloccare e a decidere il match del Francioni

04/02/2017

Pubblico delle grandi occasioni al Francioni: praticamente tutto esaurito per il sentitissimo derby laziale, che va per l'ennesima volta al Frosinone. Vivarini schiera un 3-4-3 scegliendo il nuovo arrivato Buonaiuto a completamento del tridente con Corvia e Insigne, in difesa Coppolaro prende il posto dello squalificato Dellafiore e Bruscagin vince il solito balottaggio con Nica sull'out destro. Marino schiera a difesa dei pali Zappino, beccato puntualmente dalla tifoseria di casa, a causa della squalifica del titolare Bardi. Primo quarto d'ora in assoluto equilibrio, addirittura al 16' Buonaiuto sfiora il vantaggio in acrobazia su cross di Bruscagin. Pochi minuti dopo un rimpallo non favorisce Ciofani, che manda di poco a lato. Coppolaro in seguito azzarda un retropassaggio di testa che si trasforma in assist per Federico Dionisi, il numero 18 gialloblù la spedisce non lontano dalla porta. Christian Buonaiuto ha creato molto durante il match, nonostante sia arrivato da poco, sua la serpentina e la conclusione sull'esterno della rete alla mezz'ora. A dieci minuti dall'intervallo Pinsoglio compie un miracolo su Daniel Ciofani, che era comunque in fuorigioco. Il derby si sblocca grazie ad un tocco con la mano di Coppolaro in piena area, rigore realizzato da Dionisi che infiamma la tifoseria ospite giunta a Latina. Frosinone che potrebbe raddoppiare già nel primo tempo, ma Sammarco colpisce i legni della porta. Si va negli spogliatoi senza recupero. Dopo 5' minuti ci prova Corvia, che imboccato da Insigne sbaglia il pallonetto a tu per tu con Zappino. Occasione ghiottissima anche per i canarini, Ciofani si divora il 2-0 centrando il portiere pontino. Vivarini decide di inserire De Vitis al posto di un pessimo Mariga, autore di una prestazione sottotono e inconcepibile in un derby. Il primo ammonito della gara è Garcia Tena, che salterà l'incontro al Vigorito contro il Benevento. In questa parte di gara, i nerazzurri ci provano con tutte le forze ad ottenere il pareggio, ma faticano al cospetto di un Frosinone forte e ben messo in campo. Al 68' Bruscagin effettua un tiro telefonato per il portiere gialloblù, dopodichè uno scatenati Buonaiuto conquista un corner dopo l'ennesimo dribbling. Entra in campo un ex: De Giorgio rileva Coppolaro, l'esterno ex Crotone ha giocato nel Frosinone dal 2004 al 2006. L'ingresso di De Vitis ha dato vivacità ai pontini, sfiorando il palo dal calcio piazzato di De Giorgio. Gli uomini di Vivarini insistono con Orgoglio, su corner Brosco non riesce ad inquadrare lo specchio di testa. A 5' dalla fine clamoroso goal mangiato da De Vitis, che solo davanti a Zappino spedisce fuori, ispirato da una bella palla del numero 18 De Giorgio. Finisce dunque per la terza volta consecutiva con un successo dei ciociari grazie a Dionisi, il Latina perde la sua prima partita al Francioni ma è ancora virtualmente salva. Il Frosinone si porta a -1 dalla vetta, approfittando del mezzo scivolone del Verona in casa col Benevento. Proprio i campani sono i prossimi avversari, autori di un ottimo campionato fin qui. Appuntamento al Francioni venerdì 17 per la sfida al Novara, anche se ci sarà una sfida più importante da vincere in tribunale.

Ecco le parole di Vincenzo Vivarini al termine dell'incontro:

«A livello di prestazioni possiamo essere soddisfati, ma nel calcio ciò che contano sono i risultati. Abbiamo giocato bene, certo nel primo tempo potevamo essere più attenti in diverse situazioni. Il mercato? Non ne parlo, penso solo ai giocatori a mia disposizione. Insigne ha potenzialità importanti, ed anche Buonaiuto e De Giorgio possono rivelarsi utili alla causa, senza dimenticare il recupero fondamentale di De Vitis. Tifosi? Eccezionali, ci hanno incitato per tutta la durata del derby».

TABELLINO

Latina(3-4-3): Pinsoglio; Coppolaro (28' st De Giorgio), Brosco, Garcia Tena; Bruscagin, Mariga (10' st De Vitis), Bandinelli, Di Matteo (39' st Rocca); Insigne, Corvia, Buonaiuto. A disp.: Grandi, Regolanti, Maciucca, Negro, Nica, Rolando. All.: Vivarini

Frosinone(4-4-2): Zappino; Ciofani M., Ariaudo, Krajnc, Fiamozzi; Sammarco, Maiello (29' st Gori), Soddimo (45' st Kragl), Mazzotta; Ciofani D., Dionisi (36' st Mokulu). A disp.: Cojocaru, Crivello, Russo, Frara, Volpe, Terranova. All.: Marino

Arbitro: Manganiello di Pinerolo, Assistenti: Gori di Arezzo e Chiocchi di Foligno, Quarto uomo: Ranaldi di Tivoli

Marcatori: 38' Dionisi (rig.)

Ammoniti: Garcia Tena, Maiello, Di Matteo, Dionisi, Corvia

Alessio Cascio

    Tag

    Calcio

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE