Cronaca

Statalizzazione della materna di Borgo Carso

Oggi l'assessore Di Muro, la funzionaria del settore scuola Cerroni e il dirigente scolastico Leotta hanno incontrato le educatrici e i genitori dei bambini che frequentano la scuola paritaria

23/01/2017

In seguito alla disdetta da parte della Congregazione delle Suore Francescane Missionarie del Sacro Cuore della convenzione per la gestione della scuola dell'infanzia di Borgo Carso, l'assessore all'istruzione Antonella Di Muro, con la funzionaria del Settore Scuola Carla Cerroni e il dirigente scolastico Nino Leotta, reggente dell'I.C.N. Prampolini, ha incontrato nel pomeriggio le educatrici della paritaria e i genitori dei 56 bambini che la frequentano.

«L'Amministrazione, attraverso il confronto -Di Muro - ha voluto essere presente per accompagnare un percorso "naturale" che porterà alla statalizzazione della materna. La scuola statale presente nel Borgo acquisirà la scuola dell'infanzia, in quanto è in grado di supplire alle esigenze formative, mantenendo il presidio scolastico nei locali adiacenti a quelli attualmente gestiti dalla Congregazione».

«L'amministrazione - sottolinea Leotta - non poteva non intraprendere il percorso della statalizzazione con le ovvie economie di scala, senza lasciare il Borgo scoperto dall'ordine di scuola dell'infanzia. Come dirigente scolastico ho messo a disposizione la struttura dell'Istituto Comprensivo Prampolini per l'integrazione delle sezioni della scuola dell'infanzia del Borgo e la naturale prosecuzione del percorso formativo».

 

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE