Sport

C'è sempre una prima volta

Domani alle 15:00 il Latina affronterà la Virtus Entella dell'ex mister Roberto Breda, mai battuta in 4 precedenti

02/12/2016

Ad un giorno dall'importante sfida con l'Entella, in piena zona Play-off, ecco le parole di un Vincenzo Vivarini ottimista davanti alla stampa:

«Vigilia? Affrontiamo una grande squadra, ci teniamo a fare una prestazione convincente allo scopo di fare risultato. In campionato il Latina ha bisogno di ottenere punti e spero che i giocatori diano battaglia in campo per ottenerli.
Gilberto e Acosty insieme? Magari, con Acosty ai box Gilberto può dare qualità sulla fascia. De Vitis non è ancora al top, per il resto siamo in forma. L'unico ballottaggio è Bruscagin-Nica».

«Dobbiamo essere aggressivi e giocare di squadra. Nel Latina tutti hanno avuto la possibilità di mettersi in mostra, ma cerco la continuità, anche chi gioca poco si deve far trovare pronto per un'eventuale chiamata. L'Entella squadra molta attenta in difesa, hanno anche bei nomi in attacco, non dobbiamo dare loro possibilità di ripartire. L'atteggiamento della rosa è cambiato in meglio, non dipende dal modulo scelto. La società è presente, noi rimarremo concentrati sul nostro lavoro, Latina ha un grande pubblico e non lo deluderemo».

 

I nerazzurri non hanno uno score positivo con i biancazzurri di Chiavari: nella seconda stagione dei pontini in B (2014-2015), al Francioni finì 1-1 mentre al comunale i padroni di casa si imposero per 2-0. La scorsa annata entrambi i match finirono 1-0 per i liguri. Tra gli ex del match ci sono l'ex portiere pontino Iacobucci, storico primo portiere in Serie B, il fantasista Najib Ammari e soprattutto il tecnico Roberto Breda, autore di un semi-miracolo sportivo. 

Latina-Entella sarà diretta da Aleandro Di Paolo di Avezzano. Come assistenti sono stati designati Claudio Lanza di Nichelino e Mauro Galetto di Rovigo. Quarto uomo Ilario Guida di Salerno.

Alessio Cascio

    Tag

    Calcio

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE