Cronaca

Latina, pensionato arrestato per millantato credito

Il 71enne originario di Pontinia è un finanziere in pensione

15/11/2016

Nella tarda mattinata di ieri, gli agenti della Squadra Mobile hanno tratto in arresto R.G., 71enne originario di Pontinia, militare della Guardia di Finanza in pensione, con l'accusa di millantato credito aggravato. A seguito di una denuncia presentata in Questura, un imprenditore del capoluogo lamentava il fatto che l'arrestato, millantando la disponibilità di informazioni utili per evitargli possibili accertamenti da parte dell'Agenzia delle Entrate, gli richiedeva 12 mila euro da versare in due distinte trance, la prima di 7 mila euro nella giornata di ieri appunto ed alla conclusione altri 5 mila euro. Nella giornata di ieri, quindi, i poliziotti si sono appostati nei pressi del luogo dell'incontro, in zona Nascosa; alle 13.30 circa giungeva l'uomo che incontrava il denunciante, il quale consegnava il plico contenente il denaro contante fotocopiato. Avendo assistito alla consegna, gli agenti sono intervenuti e hanno fermato R.G., indosso al quale, è stato rinvenuto il plico contenente i 7 mila euro in contanti. L'uomo è stato tratto in arresto in flagranza per il reato di Millantato credito aggravato dal fatto di aver ricevuto denaro con il pretesto di dover comprare il favore di pubblici ufficiali e doverli remunerare, per questo. Lo stesso è stato tradotto ai domiciliari in attesa del giudizio.

Rita Bittarelli


    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE