Cronaca

Una città allo sbando

Bruciate la palme in Largo Pordenone. Ma è l'ultimo episodio che ci consegna Latina abbandonata all'incuria. Barboni, erba alta ovunque, immondizia

02/11/2016

Il sindaco Coletta non sta riuscendo a dare segnali forti. Non solo e non tanto per riuscire a sognare, come almeno Zaccheo riusciva a fare bene. Non si sogna più, non ci sono soldi. E i grandi progetti li citi solo per cercare di capire come venirne fuori. Ma anche l'ordinaria amministrazione. L'episodio di ieri sera, degli idioti hanno dato fuoco alle palme di Largo Pordenone, è solo un episodio di una generale trascuratezza che investe ogni momento del nostro vivere. Incuria e abbandono degli spazi verdi, immondizia ovunque, barboni, rifugiati, e quant'altro per la strada, come se 'integrazione' volesse dire dormire in un materasso all'aperto e bere tutto il giorno. Lbc per il momento non sembra voler (o forse non può) alzare la testa.

Rita Bittarelli

    Tag

    Latina

    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE