Sport

I campioni d'Italia oggi al PalaBinachini

La Top Volley alle 18:00 affronterà la corazzata Azimut Modena

23/10/2016

Continua la serie con le "grandi" per la Top Volley Latina. Oggi alle 18 al PalaBianchini arrivano i campioni d'Italia, nonché vincitori della Coppa Italia e della Supercoppa: l'Azimut Modena che sfida i pontini per la quinta giornata della Superlega UnipolSai. Dopo aver vinto tutto la scorsa stagione, Modena si è presentata rinnovata in molti reparti.
Innanzitutto il nuovo sponsor Azimut da cui prende il nome, poi la guida affidata a Roberto Piazza, che dopo essere stato a Treviso e Cuneo, ha allenato in Polonia, Grecia e Qatar per tornare in Emilia dove aveva iniziato la carriera d'atleta a Parma. Sei sono invece gli atleti in campo cambiati. Sono arrivati il palleggiatore argentino Santiago Orduna e lo schiacciatore e il centrale statunitense Brian Cook da Padova e Maxwell Holt dalla Dinamo Mosca, il centrale che può giocare anche da opposto Kevin Le Roux dall'Halkbank Ankara, Jacopo Massari dal Parigi e Swan Ngapeth fratello del più celebre Earvin a rafforzare la banda. Sono rimasti Nemanja Petric, l'ex Salvatore Rossini, Matteo Piano e Luca Vettori, mentre sono stati "promossi" dalle giovanili Nicola Salsi e Samuel Onwuelo.
Modena, dopo aver vinto la supercoppa 3-2 con Perugia, ha iniziato il campionato superando Sora 3-0, espugnando Milano (1-3) e Ravenna (2-3), superando Padova 3-0 mercoledì al PalaPanini dove ha commemorato il ventennale dalla scomparsa di Peppino Panini.
Contro Padova il coach Roberto Piazza ha schierato Orduna al palleggio e Vettori opposto, Holt e Le Roux centrali, Ngapeth e Petric schiacciatori, il formiano Salvatore Rossini libero.
Cresce il livello di gioco del Latina gara dopo gara, domenica con Civitanova si è assistito a due ore di vero spettacolo. I pontini hanno dimostrato anche di avere ancora margini di miglioramento specialmente in alcuni elementi esordienti in superlega.
Vincenzo Nacci contro Civitanova ha cambiato ancora alcune pedine in campo. Ha schierato all'inizio in regia Daniele Sottile in coppia con Alessandro Fei, al centro Andrea Rossi e Danger Quintana (dal secondo set Carmelo Gitto), di banda Gabriele Maruotti e Rozalin Penchev utilizzando nel giro dietro Kevin Klinkenger, libero Fabio Fanuli. All'organico si aggiunge un elemento del settore giovanile classe 1998 Louis Caccioppola come secondo libero, che già da qualche settimana si allena con la prima squadra, oltre a giocare in serie C e nelle Under.
Un solo ex in campo Salvatore Rossini (2003-05 nel settore giovanile e 2012-14) in attesa di Yuki Ishikawa (2014-15).
Latina e Modena si sono affrontate 31 volte con 10 successi pontini e 21 emiliani. Nel Lazio il bilancio è di 15 gare giocate 5 vinte e 10 perse.
A CACCIA DI RECORD: In Regular Season: Nemanja Petric 1 battuta vincente alle 100.
In Campionato: Gabriele Maruotti 4 attacchi vincenti ai 1500; Luca Vettori 1 battuta vincente alle 200. In Campionato e Coppa Italia: Earvin Ngapeth 9 punti ai 2000.

Kevin Klinkenberg: "Giocheremo domenica con Modena che è un'ottima squadra. La nostra è una buona formazione ben assortita con giocatori di esperienza e dei giovani che si vogliono mettere in mostra. Dobbiamo ripetere la buona prestazione di domenica scorsa con Civitanova, dove abbiamo giocato bene, se vogliamo mettere in difficoltà una squadra forte come Modena".
Daniele Sottile: "Modena mette una grossa pressione in battuta e ha delle individualità importati che possono metterci in difficoltà in ogni momento della partita. Noi dobbiamo ripetere la buona prestazione con Civitanova. Dobbiamo proseguire su questa strada, c'è stato un ottimo livello di gioco contro la Lube, abbiamo tenuto testa per due ore di gioco ad una grande squadra. Dobbiamo confermare questo livello. L'importante ora è lavorare bene in palestra per poi arrivare nelle migliori condizione nelle partite dove occorre far punti. Cercheremo di garantire al pubblico grande spettacolo, quindi chiediamo ai tifosi di venire al PalaBianchini perché abbiamo bisogno di loro".
Roberto Piazza: "Arriviamo da due settimane di lavoro duro, ma dobbiamo continuare così perché tra dieci giorni cominciano le gare con le squadre che sono in testa alla classifica. La cosa che mi è piaciuta di più è che la squadra sta girando al completo ed è la cosa più importante: mi stanno piacendo i miglioramenti a muro e dobbiamo invece fare meglio in fase di copertura. Latina è una bella squadra, pericolosa con un paio di uomini. Sottile è il secondo palleggiatore della Nazionale e non lo devo certo presentare, Fei ha iniziato in panchina per un problema fisico e ristabilito quello ha fatto due partite di grande spessore ed è un giocatore che può dare tanto. Quello di Latina è un campo ostico e servirà quindi un piglio superiore rispetto a quello messo in campo sia contro Ravenna che contro Padova per un certo momento".

Alessio Cascio

    Tag

    Volley

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE