Politica

«Abituiamoci al buio»

CasaPound: «La città ha bisogni di cose concrete, non di fiori e centrini. Per esempio il sistema di illuminazione»

19/10/2016

Nella notte CasaPound ha affisso diversi striscioni per la città recitanti il testo "Abituiamoci al buio", uno slogan goliardico e rassegnato per attaccare l'amministrazione in merito alla scarsa illuminazione notturna della città. Nella nota del responsabile di CasaPound Latina, Marco Savastano sono dure le parole nei confronti del sindaco e della giunta: «La città ha numerose zone al buio, il sistema di illuminazione è vecchio. In campagna elettorale noi come altri candidati, tra cui l'attuale sindaco, avevamo preso l'impegno di portare l'illuminazione intelligente e le più recenti tecnologie a Latina, dopo quattro mesi di governo invece siamo fermi a guardare una giunta organizzare gite, eventi e infiorate, tutto meno che governare». 
Prosegue Savastano: «I cittadini purtroppo dovranno abituarsi al buio, oltre alle strade infatti anche dalla politica non vediamo luce, e la città ne avrebbe disperatamente bisogno». 

Rita Bittarelli

    Tag

    Latina

    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE