Politica

Un centro di accoglienza in via Gorgolicino: la protesta

Marco Savastano: «Alcune zone della città sono ormai invase dai profughi. Il Sindaco ha perso ogni contatto con il reale»

21/09/2016

CasaPound Latina in appoggio agli abitanti di via Gorgoglicino per protestare contro la prossima apertura di un centro d'accoglienza. Dure le parole di Marco Savastano responsabile del movimento: «Da mesi stiamo seguendo l'iter che sta portando sempre più sedicenti profughi nella nostra città e nei nostri quartieri, a cavallo dell'estate alcune zone sono state letteralmente invase, il sindaco, la sua giunta e l'opposizione stessa nelle loro stanze dei bottoni hanno perso ogni contatto con il reale. Noi ci siamo e ci saremo sempre. Ci chiediamo inoltre come possa lo Stato prevedere un centro d'accoglienza in una struttura sequestrata e completamente abusiva, evidentemente le regole valgono solo per alcuni». Dura chiusura verso alcuni organi di stampa: «Sostenere che siamo una quinta colonna della criminalità organizzata di Latina è da schizofrenici, abbiamo sempre rifiutato qualsiasi collaborazione con altri partiti politici proprio per restare puliti, siamo anni luce distanti dalla politica che questi giornalisti solo da qualche mese hanno scoperto essere marcia, se devono puntare il dito si guardassero allo specchio smettendola anche con la retorica della pelosa solidarietà che nei fatti è disinteresse totale per la città e per i suoi cittadini». 

Rita Bittarelli

    Tag

    Latina

    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE