Politica

Le buone ragioni per votare No alla Riforma Costituzionale

Domenico Gallo, magistrato della Corte di Cassazione, a Pontinia per spiegare il Referendum

14/09/2016

Martedì 20 settembre 2016 presso l'aula Consiliare del Comune di Pontinia, dall 18.00, torneranno a discutersi le ragioni del No al Referendum di ottobre, novembre o dicembre. Il No ovviamente è alla Riforma di Renzi e di parte del Pd, ultima tappa di un percorso, cominciato almeno da Mario Monti, che ha allargato il divario tra il Potere, l'Europa e gli interessi finanziari dai cittadini. «Referendum: le buone ragioni del No alla Riforma costituzionale» è il titolo dell'incontro pubblico con Domenico Gallo, magistrato da trentacinque anni, attualmente presso la Corte di Cassazione. Spiega il coordinamento in difesa della Costituzione di Pontinia che ha organizzato la cosa: «È importante partecipare a questo incontro perché la Costituzione è la legge fondamentale dello Stato; come è anche importante un voto consapevole e una informazione corretta, completa e rispettosa di chi la pensa diversamente. Riforme sbagliata peggiorano la situazione esistente. Questo tipo di Referendum non necessita di quorum, cioè di un numero minimo di votanti: il voto di tutti sarà determinante». Poi si cita Romano Battaglia: «Bisogna avere il coraggio di dire no quando l'occasione lo richiede. Solo così non avremo rimpianti e saremo orgogliosi della nostra scelta».

Rita Bittarelli


    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE