Cronaca

Giornata della sicurezza stradale - VIDEO

Piazza del Popolo come un set

23/04/2016

Tanti i bambini e i ragazzi della scuola primaria e secondaria che hanno assistito alla manifestazione dal titolo "Guida la VITA", iniziativa per la sicurezza e l'educazione stradale promossa dalla prefettura di Latina sostenuta dal patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Piazza del Popolo è diventata per un giorno un grande palcoscenico con una scenografia d'impatto anche molto cruda, con automobili accartocciate con elementi e segnali di eventi tragici avvenuti. Tra finzione e realtà si è voluto trasmettere il messaggio chiaro e diretto della pericolosità della strada, e di come un comportamento irresponsabile possa creare situazioni drammatiche irreversibili. La piazza allestita con le tende ed il personale della protezione civile, ha visto la presenza di tutti i rappresentanti delle forze operatrici per l'assistenza dei cittadini, operatori dell' Ares 118, agenti di polizia municipale, e vigili del fuoco, che insieme hanno inscenato una simulazione di un incidente per mostrare ai ragazzi presenti tutto il modus operandi di un intervento di soccorso. Nell'area convegni ubicata nel centro della piazza, si sono succeduti gli interventi del Prefetto Pierluigi Faloni, della dott.ssa Adriana Elena, del dott. Massimo Podestà, della dott.ssa Armanda Salvucci, di Giovanni Delle Cave Presidente Europeo dell'Associazione Familiari vittime della strada, e di due ex giocatori della Nazionale, che hanno raccontato di come le loro vite siano cambiare completamente in seguito ad un incidente stradale. Le ricerche statistiche, ha sottolineato il Prefetto, dimostrano che la maggior parte degli infortuni sono riconducibili non a fattori strumentali, ma a comportamenti di tipo soggettivo. Alla luce di questi elementi la giornata per la sicurezza ha voluto essere un momento importante di riflessione per una reale presa di coscienza, auspicando che il senso civico e l'amore per la vita prevalgano sopra ogni sciocco tentativo di trasgredire al volante, a rischio uccidere e di uccidersi.

 

Elisa Saltarelli


    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE