Politica

Acqua di nuovo pubblica?

Il consigliere Pd Giovannini chiede al suo partito uno scatto d'orgoglio

14/03/2016

La Conferenza dei Sindaci dell'Ato 4 convocata per il prossimo martedì rappresenta un appuntamento cruciale per quanto riguarda il processo di ripubblicizzazione del servizio idrico nella nostra provincia in quanto i Sindaci sono chiamati a tracciare le linee fondamentale di un percorso che dovrà essere in grado di chiudere definitivamente la stagione della privatizzazione del servizio idrico. Lo afferma in una nota Vincenzo Giovannini, consigliere provinciale del Partito Democratico.

Il PD, secondo Giovannini,  deve dimostrare tutto il suo coraggio nel continuare una battaglia che da anni nella provincia di Latina porta avanti e, soprattutto, oggi quando l'obiettivo è divenuto a portata di mano. L'ambizione che deve guidare tutto il Partito è quella di porre le basi di un nuovo modello di gestione del servizio idrico integrato che sia in grado di coniugare la tutela di un bene pubblico essenziale per noi e le future generazioni, come appunto l'acqua, con una gestione che escluda il profitto dai suoi fini garantendo livelli di investimenti crescenti e standard di efficienza e qualità proprie delle migliori gestionali.

In altre parole quello che non dobbiamo fare è replicare gestioni pubbliche inefficienti e generatrici di sprechi delle risorse pubbliche, ma al contrario un modello di gestione pubblica che sia d'avanguardia non solo rispetto ad un passato non certo glorioso, ma anche rispetto ad esperienze privatistiche che non hanno garantito ne investimenti ne tanto meno gli investimenti necessari.

Passaggi chiave dovranno essere l'immediata predisposizione di uno studio di fattibilità in grado di analizzare tutti gli aspetti di un processo che comunque richiede ai comuni l'impegno di risorse che in questo momento di ristrettezza può apparire difficoltoso. Fondamentale, soprattutto al fine della trasparenza, la valutazione del valore da attribuire alle quote del socio privato dell'attuale gestore, valutazione che dovrà tener conto dell'effettiva condizione economico, finanziaria e patrimoniale di una società che nel corso di questi anni ha visto fortemente crescere la sua esposizione debitoria. 

 

 

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE