Cronaca

Il giudizio dei pazienti

La sanità pontina giudicata dagli utenti

25/01/2016

"Sanità: la comunicazione come leva dell'efficienza organizzativa per migliorare la qualità erogata e la percezione del paziente", questo il titolo del lavoro della giornalista di Latina, Michela Coluzzi e pubblicato sulla rivista Mondo Sanitario.

La popolazione in studio è costituita da 138 intervistati, tra i 15 e gli 80 anni, di cui il 42% maschi e il 46 % femmine.
La ricercatrice ha sottoposto un questionario di gradimento composto da 10 domande, rivolte ad utenti diversificati per titolo di studio, fascia di età e occupazione. È stata valutata la percezione della qualità delle prestazioni ospedaliere e ambulatoriali erogate, l'assistenza ricevuta dal personale medico e infermieristico, ed infine la chiarezza nella comunicazione anche per quel che concerne la diffusione e la conoscenza degli screening attivi sul territorio.
Dalla ricerca emerge una disattenzione verso le necessità del cittadino, che finisce per sentirsi solo in un sistema farraginoso. Questo dato è confermato dal fatto che una parte rilevante della popolazione intervistata ha espresso giudizi negativi sull'organizzazione complessiva dell'azienda sanitaria.
Considerando i numeri riportati nello studio, si evince che nel servizio sanitario di Latina e Provincia manca totalmente una comunicazione di tipo istituzionale: materiale informativo, sito internet dell'ASL fruibile ed aggiornato (all'epoca della elaborazione dello scritto non corrispondeva a quello oggi esistente).
Le proposte per migliorare la situazione attuale sono molteplici, ad esempio sarebbe opportuno attivare un sistema di ascolto, aumentare le campagne di prevenzione e attivare progetti con le scuole per una più capillare diffusione delle informazioni nella fascia giovane della popolazione.

 

Redazione ParvapoliS


Altre notizie di cronaca

ELENCO NOTIZIE