Eventi & Cultura

A Cisterna arriva internet gratis

Installati 30 hot spot grazie ai finanziamenti del Pluss

23/11/2015

Sta per arrivare il Wi-Fi gratuito nel centro di Cisterna.

In questi giorni il personale incaricato è al lavoro per installare i previsti hot-spot wi-fi nei punti strategici dell'area target oggetto del finanziamento europeo denominato PLUS, Piano Locale e Urbano di Sviluppo.

E' questo soltanto uno degli interventi nel comparto delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione (Ict) inserito nel progetto "Open Cisterna" finanziato dalla Comunità Europea per tramite della Regione Lazio nell'ambito del PLUS.

La rete wifi pubblica e gratuita di Cisterna si estende in tutta l'area centrale, è composta da 30 hot-spot (punti d'accesso) ed è dotata di un sistema che permette di distribuire dinamicamente la banda disponibile nei punti con maggiore richiesta di traffico. 

Gli accessi saranno regolati secondo il protocollo della rete "Free ItaliaWifi", rivolto alle Pubbliche Amministrazioni per la realizzazione della prima rete federata nazionale di accesso gratuito a internet senza fili. Con il progetto "Free ItaliaWiFi" è possibile navigare gratis non solo nelle aree WiFi pubbliche di Cisterna, ma anche nelle altre reti WiFi delle amministrazioni che hanno aderito alla rete nazionale, che ad oggi sono una quarantina di comuni italiani. Si sta infatti cercando di rientrare in questa rete in modo da poter utilizzare login e password ottenuti localmente, per l'accesso anche al WiFi di città quali Roma, Venezia, Torino e molti altri centri minori.

I principi di funzionamento sono molto semplici e prevedono la piena conformità alla normativa italiana; la gratuità d'uso; il carattere no-profit della rete e accessibilità a tutti i cittadini residenti o domiciliati a Cisterna, più coloro che studiando o lavorando a Cisterna ne richiederanno le credenziali. 

Con un semplice sms o tramite la propria registrazione a un social network (Facebook, Twitter, Gmail e simili), si potrà entrare nel portale comunale e da questo al web, ai social network e ai servizi di posta elettronica.

 

 

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE