Economia

Esuberi in Provincia, la Uil protesta

Secondo il sindacato il presidente Della Penna ha evitato il confronto

29/10/2015

Esuberi all'Amministrazione Provinciale di Latina dopo la legge di riassetto. La Uil Funzione Pubblica in una nota condanna severamente l'operato del presidente Della Penna che fino ad oggi si sarebbe rifiutata di confrontarsi col sindacato. Infatti nei mesi scorsi Della Penna ha emanato due decreti che prevedevano un esubero prima di 171 unità e poi di altre 28, in questo ultimo caso lavoratori della Polizia Provinciale.

Lo scorso 26 ottobre scorso si è avuto un incontro con i rappresentanti della Regione Lazio ed il Presidente Regionale dell'UPI, nel quale è stata proposta alle organizzazioni sindacali una bozza di accordo per garantire il personale delle Provincie, in attesa dell'approvazione della Legge Regionale. In quell'occasione si è venuti a sapere che tutte le Province, con la sola esclusione di Latina, avevano provveduto a siglare accordi con i sindacati per l'individuazione del personale in esubero. La Uil Funzione Pubblica ha denunciato l'assenza assoluta di qualsiasi  coinvolgimento ed addirittura informazione circa l'adozione del decreto, i criteri per la definizione del personale in esubero e l'elenco nominativo, consegnato ai presenti, in quella sede, dai rappresentanti della Regione e non della Provincia.

 

 

 

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE