Cronaca

Lo scandalo della discarica "infinita"

Oggi viene deciso un nuovo ampliamento e mentre si parla di emergenza non c'è neanche la raccolta differenziata

29/10/2015

Oggi la Conferenza di Servizi per autorizzare la Indeco ad ampliare la discarica per ospitare altri 165 mila metri cubi di "monnezza". Siamo certi che qualcuno, come già avvenuto in passato per gli altri ampliamenti, dirà che stavolta è davvero l'ultima volta, che le discariche di borgo Montello devono essere chiuse e bonificate e che il provvedimento è necessario per affrontare l'emergenza. Si, una emergenza che dura da decenni e rispetto la quale i politici del territorio o non ci sono o fanno finta di dormire. Siamo di fronte ad uno scandalo vero e proprio che impone alla popolazione dei borghi a nord di Latina di convivere con una montagna di rifiuti che diventa sempre più alta e che dopo tonnellate di chiacchiere manca ancora di alternative. Ci chiediamo infatti che senso possa avere parlare di chiusura delle discariche senza che preventivamente vengano adottate soluzioni alternative. Che possono essere un inceneritore o una nuova discarica da realizzare in altra zona. Ma non si scappa: comunque sarebbe necessario spingere la raccolta differenziata affinchè i rifiuti da smaltire possano diminuire drasticamente. Raccolta differenziata che ancora molti comuni fanno solo finta di fare: a Latina, ad esempio, siamo ad una media del 30% a fronte di una legge dello Stato che imporrebbe un minimo del 70%. Il problema però, lo ripetiamo, sta proprio nella legge che non prevede sanzioni per le amministrazioni inadempienti. Ecco, ci sentiamo di dover lanciare una campagna di sensibilizzazione verso il premier Matteo Renzi e verso l‘intero Parlamento affinchè la legge cambi per contenere una sanzione molto chiara verso i comuni inadempienti come l'immediato commissariamento dell'Ente. Siamo certi che per non perdere il posto i sindaci si metterebbero subito al lavoro seriamente, contribuendo a risolvere un problema che altrimenti diverrà presto ingestibile. 

 

 

Redazione ParvapoliS

    Tag

    interesse

    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE