Politica

Porcelli: giù le mani dai soldi degli apriliani

La consigliere Sel sollecita la restituzione dei soldi pagati per le bollette idriche

08/10/2015

E' noto come tra gli abitanti di Aprilia ed Acqualatina non ci sia mai stato un buon rapporto. Gli apriliani, più di altri, hanno contestato il monopolio e le tariffe del gestore idrico arrivando, dal 2005 ad oggi, a forme di disubbidienza civile come il pagamento delle bollette non al gestore ma direttamente alle casse comunali. Il problema però è che ora gli stessi apriliani rischiano non solo di vedersi staccare l'acqua ma anche di perdere quelle somme indebitamente introitate dall'amministrazione civica. Della questione si è occupata la consigliera comunale di opposizione Carmen Porcelli che ha aspramente criticato il sindaco Terra per aver promesso la restituzione dei soldi salvo poi non assumersi la responsabilità diretta per quella restituzione, delegando la chiamata al rimborso al Comitato Acqua Pubblica attraverso delle determine firmate da un dirigente, nell'assoluta mancanza di trasparenza e nella massima confusione sull' attribuzione di ruoli e funzioni. Chiunque avesse pagato in questi anni la bolletta Acqualatina al Comune, può recarsi all'ufficio tributi e chiederne la restituzione. Quello che il sindaco non dice, conclude Carmen Porcelli, è che trascorsi dieci anni quelle somme saranno perse. Dunque l'invito a coloro che hanno effettuato i versamenti volontari è di affrettarsi per evitare di perdere i soldi per sempre".

 

 

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE