Politica

Cala la Tari

Sermoneta, approvato il bilancio di previsione. Le altre tasse restano invariate

26/08/2015

Il Consiglio comunale di Sermoneta ha approvato il bilancio di previsione 2015 che ha confermato l'atto già approvato dalla Giunta: nessun aumento di addizionale comunale Irpef, Imu e Tasi, ed una lieve riduzione della Tari, la tassa sui rifiuti.

Da quest'anno si è deciso di rinforzare, confermando il trend degli anni passati, la lotta all'evasione e l'elusione dei tributi Imu per il principio del "pagare tutti per pagare meno". Confermate le tariffe a domanda individuale come mense scolastiche, trasporto scolastico, illuminazione votiva, le cui tariffe sono rimaste le medesime dello scorso anno.

Prevista l'accensione di un mutuo con il credito sportivo per la realizzazione della tensostruttura sportiva a servizio della scuola di Sermoneta scalo.

L'avanzo di Amministrazione, tolta una parte consistente vincolata dal patto di stabilità, verrà impiegato per lavori pubblici in varie zone della città,

In bilancio si è guardato molto anche al settore cardine dei servizi sociali, per venire incontro ad anziani, famiglie numerose o in difficoltà, disabili, studenti, mamme sole. Rispetto al 2014, la spesa nel 2015 aumenta di circa 90 mila euro. Oltre ai servizi erogati dai Piani di Zona, si punterà sull'assistenza scolastica specialistica per i bambini portatori di Bisogni Educativi Speciali e Disturbo da Deficit dell'Attenzione; la permanenza in strutture socio assistenziali protette residenziali e semiresidenziali per soggetti fragili, aiuti alle famiglie in difficoltà socio economiche, in particolare quelle esposte a rischio di sfratto da morosità incolpevole che spesso sfocia nel ricorso al mercato usuraio. Parte consistente del bilancio è dedicato infine alle scuole, alla manutenzione degli arredi scolastici e ai plessi, al sostegno di progetti scolastici.

 

 

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE