Cronaca

Sabaudia difende il mare

Dal lago di Paola arriva acqua nera a causa di una alga: ordinate paratie

17/06/2015

Qualche giorno fa l'agenzia Ansa gli ha dedicato un servizio dal titolo: "Sabaudia, vacanze da sogno sul lago di Paola". In effetti la spiaggia di Sabaudia è tra le più rinomate in particolare per i big romani, siano essi uomini politici, attori o atleti (Francesco Totti e signora sono degli abituè). Eppure il rapporto tra il mare e lo splendido lago di Paola, che ricordiamo è di proprietà privata, esattamente degli eredi Scalfati, è da anni al centro di diatribe e problemi soprattutto di carattere ambientale. Negli ultimi giorni la fioritura abnorme di alghe a causa della scarsa ossigenazione delle acque del lago hanno colorato di scuro il mare col quale il lago è collegato. Nulla di grave e di tossico, in particolare nulla a che vedere con fenomeni di inquinamento, ma per il sindaco di Sabaudia Maurizio Lucci l'ennesima arrabbiatura all'inizio dell'estate. Così il comune ha dovuto intimare ai proprietari del lago di predisporre delle paratie che siano in grado di isolare le acque del lago da quelle del mare da adoperare in occasioni del genere. La Bandiera Blu e le 3 Vele di Legambiente sono un bene da salvaguardare, insieme alla soddisfazione di migliaia di bagnanti che siano vip o persone normali, per essere messe a rischio da alghe dispettose.   

 

 

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE