Sport

Calcio. Selvaggio trascina il Latina, 2-0 ai Gladiator, in testa alla classifica

07/10/2001

Ancora una volta il grande protagonista della partita è stato Pino Selvaggio. Anche questa domenica, il fantasista nerazzurro, ha trascinato il Latina al successo, il terzo consecutivo tra le mura del Francioni. La vittoria sui Gladiator per 2-0 è stata però molto sofferta, la squadra campana, che ha sfoderato una buona organizzazione di gioco, ha impensierito più volte l’estremo difensore Fimiani, il quale ha messo in mostra tutta la sua classe ed esperienza per evitare il pareggio dei campani. Il Latina ha sbloccato il risultato al 19’: il difensore centrale ospite Martino ha atterrato, con uno sgambetto, in piena area, Selvaggio, dopo un passaggio filtrante di Candido. Il Direttore di Gara, il sig. Milazzo di Enna, ha decretato il penalty che lo stesso fantasista ha realizzato. Dopo il vantaggio il Latina ha vistosamente arretrato il proprio baricentro d’azione facendo avanzare, talvolta in maniera insidiosa, i campani, ma nel primo tempo gli uomini di Troiano non impensierivano mai il pacchetto difensivo pontino. Nel corso della ripresa, al contrario, gli ospiti spingevano sul pedale dell’acceleratore, costruendo trame di gioco di una certa qualità e costringendo Fimiani agli straordinari. I nerazzurri, al contrario, si rendevano pericolosi solo con un’azione solitaria di Selvaggio con palla sulla traversa. Al 66’ l’episodio che decide la gara: l’arbitro decide di espellere Di Maio, attaccante campano, già ammonito, per simulazione. Nonostante ciò i Gladiator spingono ancora ma senza trovare la via del pareggio che, ad un certo punto, poteva apparire anche meritata. All’89’ il contropiede che chiude la partita: Selvaggio ruba palla nella metà campo nerazzurra, si invola verso la porta difesa da Petrazzuolo, con tutta la formazione ospite sbilanciata in avanti; attira su di sé due avversari fino a servire Sanguedolce, solo davanti all’estremo difensore campano. E’ la rete del 2-0. Il Latina, torna al successo ma è un squadra che dimostra, come se ce ne fosse bisogno, di essere Selvaggio dipendente. Sufficiente la prova dei nerazzurri, anche se, in troppi frangenti, ha dato l’impressione di non avere la forza di conquistare subito un vantaggio più rassicurante. Buona la prova, oltre che di Fimiani e Selvaggio, di Stravato, Di Julio e Levanto. --- LATINA – GLADIATOR 2-0 --- Fimiani, Sanguedolce, Pecorilli, Di Julio, Levanto, Candido, Pomili (53’ Stravato), Pesce, Anselmi (60’ Gullì), Selvaggio, Piludu (60’ Marchetti). All. Argenio. --- Petrazzuolo, Cinque, Martino, Collina, Scognamiglio, Capasso (61’ Dell’Aquila), Fiorillo, De Rosa (46’ Carotenuto), Di Maio, Moggio (64’ Scarica), Romano. --- Arbitro: Milazzo di Enna, Gol: 19’ Selvaggio rig., 89’ Sanguedolce. Espulsi: 66’ Di Maio.

Redazione ParvapoliS

    Tag

    Calcio

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE