Economia

"Equitalia fa ripartire le rateizzazioni"

Una lunga battaglia sostenuta da Federlazio per le FMI

04/03/2015

Lo scorso 12 febbraio Federlazio aveva inviato un comunicato stampa per rendere pubblica la battaglia avviata a tutela delle piccole e medie imprese del territorio pontino in merito alle rateizzazioni della cartelle esattoriali di Equitalia, che rappresentano un grande fardello per tutti quegli imprenditori che a fatica e nonostante la situazione economica vogliono rientrare dei debiti accumulati.

Era stato anche chiesto un intervento del senatore del PD, Claudio Moscardelli, in quanto membro della Commissione Finanza del Senato della Repubblica per riuscire a reinserire l'emendamento che prevedeva, appunto, la possibilità di chiedere di rateizzare il debito anche in caso di decadenza.
Finalmente questa chance per i gli imprenditori è diventata realtà grazie al 'Decreto Milleproroghe', approvato giovedì scorso e in vigore dallo scorso 1° marzo (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 28.02.2015)".
Fino al prossimo 31 luglio, dunque, imprese e privati potranno chiedere una nuova dilazione di pagamento da 72 rate, nonostante siano decaduti, alla data del 31 dicembre 2014, da una precedente rateazione.
Lo scopo della norma è garantire, anche a chi era decaduto dalla rateazione con le vecchie regole più svantaggiose, una seconda opportunità, ripristinando, in un certo senso, una pari condizione di trattamento tra i contribuenti.
La riammissione alla rateazione garantisce un importate scudo da pignoramenti, espropriazioni, ma anche da ipoteche che in passato avevano messo in ginocchio gli imprenditori costretti, alla fine, a chiudere le proprie aziende.

 

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE