Cronaca

Un servizio dimenticato

La Cgil denuncia: il servizio psichiatrico del Goretti è chiuso da un anno e non si fa nulla

03/03/2015

Secondo la Cgil di Latina fra le enormi criticità che strangolano la ASL del capoluogo ne esistono alcune, come quella della SPDC (servizio psichiatrico diagnosi e cura) afferente al Dipartimento di Salute Mentale, sono come dimenticate dalla dirigenza.

Preme ricordare, prosegue il sindacato, che tale "storica" unità operativa fu chiusa circa un anno fa in seguito ad un controllo sulla sicurezza degli ambienti di lavoro considerati inadeguati. In casi come questo l'auspicio è che si trovi una soluzione in tempi rapidi visto che il problema è di origine strutturale. Invece si è andata creando una condizione di disagio per i cittadini che necessitano un sostegno cosi delicato ed importante costringendoli a trasferte verso altre strutture sanitarie fuori provincia.

Appare evidente che questa struttura smantellata colpisce anche i professionisti presenti in questo servizio.

Medici, infermieri, ausiliari vivono una situazione di disagio in un angolo del PS in una stanza angusta, con totale assenza di sostegno e con una sensazione totale di incertezza, lanciando forti segnali a chi dovrebbe provvedere e garantire una  rapida soluzione a tale inaccettabile problema.

La FP CGIL anche a nome dei suoi delegati aziendali ribadisce alla dirigenza della  ASL un rapido cambio di marcia rispetto a tale vicenda che oramai si protrae da troppo tempo, sia per il  ripristino di un sostegno adeguato agli utenti con una patologia tanto delicata, sia per il recupero delle professionalità esistenti in questa struttura che , evidentemente, non sono più in grado di sostenere.

 

 

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE