Politica

Delogu: "Riprendiamo il cammino"

Dopo il ritiro delle deleghe il sindaco di Priverno conta ancora sulla maggioranza

12/02/2015

Dopo il ritiro di tutte le deleghe assessorili, a Priverno sembrano esserci le condizioni per un nuovo patto di maggioranza. Il sindaco Angelo Delogu afferma in una nota di aver letto attentamente il comunicato del PD. A parte alcune cadute di stile, mi pare (afferma Delogu) che ci siano tutti gli elementi per trovare una composizione unitaria. Se a prevalere, come dovrebbe essere, è il bene del paese e il programma da realizzare, allora c'è ancora profonda sintonia. La discontinuità, cui ci si appella, vuole essere garantita da tutti, in primis da me, e mi pare che sia un fortissimo elemento comune, che deve essere valorizzato e deve venire prima di ogni altra cosa. E se non è stata forte come qualcuno probabilmente si aspettava è perché l'intera maggioranza (PD e SEL) si è fatta consapevolmente e concordemente carico di dare delle risposte serie e concrete al paese, cercando di mettere in sicurezza i conti, evitando il dissesto e cercando di porre riparo ai tanti problemi lasciati aperti da chi ci ha preceduto. E anche perché, dobbiamo ammetterlo, abbiamo scontato tutti qualche ingenuità e qualche inesperienza.

Io dico, conclude Angelo Delogu, che se c'è condivisione su ciò che si deve fare, sul rilancio della nostra azione, sul fatto che la coalizione vada mantenuta e che questa esperienza sia un patrimonio e un laboratorio del centrosinistra da curare e conservare, allora tutto il resto viene dopo e può essere tranquillamente, con responsabilità, superato. Perché il centro della riflessione non è che posto occuperemo noi politici, ma il posto che occuperà Priverno (la nostra città, il suo territorio e i suoi cittadini). Non vorrei che il tema delle poltrone prevalesse sul programma, sulle idee, sulla voglia di fare.

 

 

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE